Nella sfida in "casa Parente" vince Davide (Arcanthea Lucca) - Emozione per i due fratelli contro nel match di campionato
 
Vasto   Personaggi 13/10/2012

Nella sfida in "casa Parente"
vince Davide (Arcanthea Lucca)

Emozione per i due fratelli contro nel match di campionato

Davide, di spalle, al time-outE' andata in scena al Palatagliate di Lucca la sfida valevole per la quarta giornata del campionato di Divisione Nazionale A di basket tra Arcanthea Lucca e Pms Torino. Una sfida attesa anche dai vastesi in quanto a sfidarsi sul parquet, uno per squadra, c'erano i fratelli Davide e Daniele Parente, cresciuti a Vasto fino a quando non hanno spiccato il volo per le loro brillanti carriere.

L'emozione per questo incrocio "casalingo", che tornava a ripetersi dopo due anni, ha lasciato presto spazio al campo. I due fratelli Parente sono i punti di riferimento nelle rispettive squadre, quindi hanno dovuto mantenere alta la concentrazione. La sfida è stata molto combattuta, con Lucca e Torino che hanno giocato punto a punto per tutto il match. Nella prima parte sono stati i padroni di casa ad avere la meglio, salvo poi farsi riprendere e superare dai piemontesi.

L'ultimo quarto è stato quello decisivo, con Lucca che è riuscita a rifarsi sotto e alla fine ha vinto per 83 a 81. Entusiasmo alle stelle sugli spalti, per la terza vittoria in quattro partite che, in attesa delle altre gare, porta i toscani al comando in solitaria della classifica.

La sfida tra i due fratelli Parente, che più di una volta si sono incrociati durante il gioco, ha appassionato anche i supporter delle due tifoserie. Per tutti e due una buona prestazione, con Davide che ha messo a segno 16 punti, mentre Daniele 10. Alla sirena finale è stato il fratello maggiore a dover masticare amaro per la sconfitta della sua squadra. Nel campionato di due anni fa la doppia sfida tra i due fratelli finì 1 a 1. Si dovrà aspettare il girone di ritorno per vedere se questa volta andrà diversamente.

Di certo, oltre all'Arcanthea Lucca, ha vinto il grande basket, con la passione che questa sfida nella sfida ha riacceso in tanti amici di Davide e Daniele. A Vasto continuano ad aspettarli a braccia aperte. Loro, nell'intervista di ZonaLocale.it hanno lasciato aperte le porte. Per ora se li godono lucchesi e torinesi. Un domani chissà.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi