Tratti in salvo 3 cuccioli chiusi in una busta e abbandonati - Intervento della protezione civile a carunchio
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Vasto   Attualità 04/10/2012

Tratti in salvo 3 cuccioli chiusi
in una busta e abbandonati

Intervento della protezione civile a carunchio

I tre cuccioli

Inciviltà, crudeltà. Non ci sono altre parole per definire il gesto di chi, ieri sera, dopo aver rinchiuso tre cuccioli in un sacco di plastica, li ha gettati lungo la scarpata che costeggia la provinciale tra Palmoli e Carunchio. Fortunatamente, un cittadino di Carunchio, il signor Angelo, che passava da quelle parti, è stato richiamato dai guaiti dei poveri animali. Non riuscendo a raggiungerli ha allertato i Vigili del Fuoco del distaccamento di Vasto.

"Siamo stati chiamati dal responsabile di distaccamento Nicola Bozzelli -racconta Eustachio Frangione, responsabile del gruppo comunale di protezione civile di Vasto-, per poter andare a recuperare i cuccioli". Partire da Vasto avrebbe richiesto troppo tempo, così è stato interessato il gruppo di Protezione civile di Carunchio. "Sul posto si sono portati i fratelli Giulianelli, che sono riusciti a trovare e recuperare i tre cuccioli". Nel frattempo una squadra era partita da Vasto. Ora i tre cagnolini sono presso la sede della Protezione civile, in attesa di una sistemazione. 

Un episodio come purtroppo ne accadono tanto, in cui gli uomini riescono a dimostrare tutta la loro crudeltà. Fortunatamente, grazie all'intervento delle squadre di soccorso, questa volta l'avventura si è conclusa positivamente per i tre cuccioli, che ora cercano una nuova casa.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi