"I giostrai risarciscano i danni che hanno fatto in viale Harris" - La polemica
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   L'angolo dei lettori 04/10/2012

"I giostrai risarciscano i danni
che hanno fatto in viale Harris"

La polemica


Viale Paul Harris, marciapiede danneggiatoIl conto dei danni in viale Paul Harris lo paghino i giostrai. Lo chiede Fabrizio, un lettore di ZonaLocale.it.

"Leggo a malincuore che, a causa del posizionamento delle giostre per le festività del santo patrono di Vasto, aiuole, pali, la location in genere adiacente il PalaBCC è stata letteralmente devastata .

Penso che Vasto non deve dar segnale d’essere zona franca e spero che le autorità comunali non impiegano soldi dei contribuenti per sistemare i danni.

Opportuno invece richiamare all’appello i giostrai intervenuti e presentargli il conto in modo da fargli capire che non possono venire qui e fare quello che vogliono senza rispetto della città che li ospita.

Non è solo una questione limitata ai giostrai ma che interessa la città tutta, per tutto l’anno si notano danni e gesti di mera inciviltà, non ultimo il caso delle fioriere lungo la loggia Amblingh.

E’ ora che si intervenga in maniera decisa sulla questione civile a Vasto, ormai sono anni che assistiamo ad un degrado culturale e civico che lascia interdetti e sgomenti.

Si intervenga sulle scuole, sulle famiglie, direttamente ma è ora che si metta un freno a questo declino progressivo.

Penso che tutti i cittadini rispettosi delle regole siano stufi del malessere esistente e stanchi di vedere soldi pubblici buttati per recuperare i danni fatti da altri.

Il grado di civiltà di una città si misura anche dal suo aspetto e il tutto non può essere addebitato agli organi competenti ma anche e soprattutto al singolo cittadino che giorno dopo giorno rispetta l’ambiente in cui vive come se fosse dentro casa sua".

 

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi