CHIUDI [X]
 
Vasto   Cronaca 03/10/2012

Omicidio Paganelli, il 18 ottobre
si decide sull’incapacità

Le indagini: verso l’incidente probatorio

La casa del delittoPer la difesa, Vito Pagano era incapace di intendere e volere quando è entrato nella casa di Albina Paganelli, la 68enne assassinata a coltellate nella notte del 14 agosto nella sua casa di via Fedro. Per accusa e parte civile non è così. Il 18 ottobre la questione fondamentale su cui ruota l'inchiesta sull'omicidio di San Salvo verrà risolta: è quella la data in cui il Gip del Tribunale di Vasto, Stefania Izzi, ha fissato l'incidente probatorio.

 

Gli avvocati della famiglia Paganelli, Giovanni e Antonino Cerella, hanno nominato due periti di parte. I difensori di Pagano, Clementina De Virgiliis e Fiorenzo Cieri, si sono affidati invece a Vincenzo Vecchione, perito molisano noto per aver svolto la sua attività nel processo ad Angelo Izzo, il killer del Circeo. La magistratura vastese si affida a un consulente tecnico d'ufficio.

 

La difesa - "Pagano era incapace di intendere e volere. Questo ha già accertato l'esperto che abbiamo nominato", sostiene Cieri. Se la tesi della difesa fosse accolta, il giovane non sarebbe imputabile per omicidio volontario e di conseguenza non verrebbe condannato. Una posizione rigettata dall'accusa, rappresentata dai pm Giancarlo Ciani ed Enrica Medori, e dalla parte civile, secondo cui non solo si tratterebbe di omicidio volontario, ma anche premeditato.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi