Patologie da smartphone
 
19 APRILE 2017

Patologie da smartphone

Patologie da smartphone

Passate troppe ore davanti a smartphone e portatile? Sono quasi certo: la risposta è sì per la maggior parte di voi. Meglio, dovrei dire noi, visto che anche io rientro a pieno nella categoria dei ‘tech-dipendenti’, e da genitore vi confesso che almeno 8 su 10 rimproveri a mio figlio sono “ stai dritto con la schiena, spegni il cellulare”.

Ma ormai, siamo onesti, non ci stacchiamo dagli smartphone neppure durante una cena in coppia, all’aperitivo con gli amici anzi, quale miglior occasione per scattare un selfie da condividere sui social, e non rinunciamo ad un’ultima sbirciatina allo schermo neanche prima di addormentarci, giusto per essere certi che nel mondo non sia successo qualcosa di eclatante proprio nei dieci minuti in cui non siamo stati collegati.

La tecnologia è così prepotentemente entrata nelle nostre vite che pare o lo è davvero? impossibile farne a meno. Ma se smartphone e pc portano indubbi vantaggi nella vita di ciascuno di noi e sono ormai indispensabili per il lavoro di tanti, è bene sapere che il loro utilizzo eccessivo può portare anche a problematiche di tipo sia fisico che psicologico. Per la mia professione entro solo nel merito delle problematiche che l’uso prolungato di queste tecnologie può causare a livello muscolare e scheletrico. Un breve accenno degli altri problemi sono: ansia da squillo, insonnia, dipendenza, vista offuscata e mal di testa.

È sempre più frequente dunque osservare schiene curve, con la gobba, deviazioni della colonna all’altezza cervicale che inducono importanti problemi al collo, generando infiammazioni e dolori muscolari importanti, oltre che l’assunzione di una postura completamente errata e le problematiche legate ai tendini delle mani.

Tendinite da texting

Passare molto tempo a mandare sms o messaggi può portare a soffrire di tendinite da texting, una patologia caratterizzata da un processo infiammatorio che coinvolge in particolar modo i tendini del pollice, il dito più coinvolto nell’uso del telefono.

Ad identificarla sono stati i chiropratici inglesi, che lanciano l’allarme: sempre più pazienti soffrono di dolore al collo a causa di quella brutta abitudine a stare curvi per mandare un email o un sms e tutte le applicazioni “extra” dei pc e dei cellulari, dilatando il tempo in cui restiamo incollati allo schermo, non fanno che aumentare il problema.

Il peso del collo è di circa quattro chili e mezzo e piegarlo da un lato come spesso facciamo per vedere meglio rende più difficile sostenerlo, aumentando le possibilità di dolore e di rigidità, che si irradiano lungo spalle, braccia e polsi. Tutto ciò può portare a sviluppare a lungo andare anche l’artrite.

É la posizione che assumiamo quando passiamo troppo tempo con la testa china sul cellulare, possibile causa di un forte stress cervicale. Per la New York Spine Surgery and Rehabilitation Medicine è come se le vertebre cervicali fossero caricate da un peso di 27 chilogrammi. Si può prevenire cercando di mantenere una posizione corretta del capo, con le orecchie allineate alle spalle.

Tunnel carpale

L’utilizzo esagerato del pc -soprattutto del mouse- può causare l’infiammazione dei nervi del polso (tunnel carpale). Provoca formicolio alle dita, che può degenerare nella perdita di sensibilità delle dita e di forza della mano.

La tendinite acuta da sms o da joystick della Playstation: è un’infiammazione del rivestimento del tendine del polso, causata dal rapido movimento del pollice sulla tastiera del cellulare e dai movimenti per manovrare il joystick. 

Il consiglio ideale è sempre lo stesso, praticare sport che è un'attività potenzialmente in grado di farci vivere meglio, anzi molto meglio.

alinovi.m@gmail.com  - 3476014776

 

 

 

di Mario Alinovi


Parole chiave:

mario alinovi

Condividi questo articolo




 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi