Facebook corre ai ripari? Ecco i nuovi strumenti per il controllo della privacy - Saranno interventi davvero risolutivi?

Segui Zonalocale MAGAZINE su Facebook

Magazine   Tech 03/04/2018

Facebook corre ai ripari? Ecco i nuovi strumenti per il controllo della privacy

Saranno interventi davvero risolutivi?

Sarà stato il caso Cambridge Analytica, ma Facebook introduce prontamente alcune importanti novità in tema privacy. Dopo gli annunci di Mark Zuckerberg per spiegare le “falle” sui dati usati a fini commerciali, sarà possibile cancellare definitivamente i vecchi post, oltre che gestire le impostazioni sulla privacy in modo più semplice ed intuitivo.

Queste rassicurazioni non hanno però evitato un pesante crollo del titolo azionario in borsa come se le gli utenti (e gli investitori) non vedessero in queste contromisure un effetto immediato e risolutivo.

Erin Egan e Ashlie Beringer, rispettivamente VP and Chief Privacy Officer e VP and Deputy General Counsel di Facebook lo dicono chiaramente: “I fatti recenti hanno dimostrato quanto lavoro dobbiamo fare per rafforzare le nostre policy, nelle prossime settimane aggiorneremo i termini di servizio e le nostre politiche sui dati per meglio precisare quali vengono raccolti e come li usiamo".  

Dati che, riprendendo lo scandalo Cambridge Analytica, sarebbero stati usati in modo "discutibile" per sfruttare le pubblicità on-line, forse oltrepassando i giusti limiti di privacy, senza dimenticarci che facebook, con i suoi servizi, ha completamente rivoluzionato il mercato pubblicitario globale.

Verrà introdotto, inoltre, un nuovo strumento chiamato 'Access your information' per accedere e gestire in modo sicuro tutte le informazioni, i post, le reazioni, commenti e ricerche che vogliamo cancellare definitivamente non solo ai nostri occhi, ma anche dalla piattaforma del social network, qualcosa che prima non era possibile. Sarà facilitata anche la procedura di download dei propri dati rendendola più selettiva e utile.

Tutte queste novità sono disponibili già da oggi e saranno disponibili via via in tutto il mondo nelle prossime settimane.

Ti è piaciuto questo articolo? Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici.

Azienda, professionista o artigiano? Racconta i tuoi prodotti o servizi sul Magazine, scopri qui come fare

Commenti






Chiudi
Chiudi