A San Salvo marina spazzati via i gazebo del mercatino estivo - "Chiederemo al Governo nazionale lo stato di calamità naturale"
 
San Salvo   Cronaca 10/07

A San Salvo marina spazzati via i gazebo del mercatino estivo

"Chiederemo al Governo nazionale lo stato di calamità naturale"

Le forti grandinate del pomeriggio hanno flagellato anche San Salvo Marina dove si registrano ingenti danni. Il sindaco Tiziana Magnacca ha deciso di attivare il Coc (Centro Operativo Comunale). Diversi i sottopassaggi allagati e chiusi alla circolazione. Numerosi gli alberi caduti, i tombini saltati e gli scantinati pieni d'acqua dove ora sono al lavoro le idrovore.

I danni principali si registrano alla marina dove la bufera ha divelto decine di gazebo installati due giorni fa dalla Eventi e Servizi per il tradizionale mercatino estivo sul lungomare Cristoforo Colombo e dove si sarebbe tenuta la manifestazione culinaria del Prodotto topico nel prossimo fine settimana. Danneggiate anche le coperture dei giochi per bambini. Alcuni gazebo sono volati a decine di metri di distanza sulla strada. 

Qui ci sono i vigili urbani che stanno regolando la circolazione per permettere il recupero dei pezzi delle strutture volate via. Presenti anche gli assessori Giancarlo Lippis e Tonino Marcello.

Alla Pilkington registrati vari allagamenti all'interno della fabbrica causati da infiltrazioni d'acqua dalla copertura dei cappannoni e tombini saltati. I tecnici sono al lavoro per far ripartire gli impianti.

"Chiederò alla Regione Abruzzo e al Governo nazionale lo stato di calamità naturale per i danni subiti dalla mia città" ha dichiarato il sindaco Magnacca. Sono stati richiamati in servizio tutti gli operai dell’Ufficio Manutenzione, per gli interventi urgenti e ripristinare la viabilità, e gli agenti della Polizia Locale per la pubblica incolumità, la messa in sicurezza delle strade e dei sottopassi.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi