Il Tar respinge il ricorso: il Camping Europa resta chiuso - Non accolta la domanda di annullamento delle revoche autorizzative
 
Vasto   Attualità 09/07

Il Tar respinge il ricorso: il Camping Europa resta chiuso

Non accolta la domanda di annullamento delle revoche autorizzative

Il Camping EuropaIl Camping Europa resta chiuso. È quanto deciso dal Tar di Pescara che ha respinto la domanda cautelare per l'annullamento, previa sospensione dell'efficacia, dell'ordinanza del Comune di Vasto del 2 maggio scorso. 

Tale atto dell'ufficio Commercio disponeva "la revoca dell'autorizzazione amministrativa rilasciata il 21 giugno 1993 per lo svolgimento dell'attività di campeggio e di ogni altro atto prodromico, presupposto, consequenziale e comunque connesso".

L'ordinanza fece seguito ai controlli delle forze dell'ordine, polizia locale e commissariato, nel campeggio al confine con San Salvo accanto al torrente Buonanotte [LEGGI]. Questi fecero emergere diverse anomalie come "interventi edilizi e occupazioni di aree demaniali non preventivamente autorizzati" e mancato adeguamento alle normative di sicurezza.
Per questo, il Comune, oltre alla revoca, avviò il procedimento attraverso apposite ordinanze per la demolizione delle opere abusive e il ripristino dello stato dei luoghi. La società, così, presentò il ricorso al Tar.

Il 5 luglio scorso (con sentenza pubblicata ieri), la camera di consiglio del Tar con la presidente Renata Emma Ianigro, ha respinto la domanda cautelare condannando la società al pagamento delle spese. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi