Volley, il vastese Antonio Del Fra approda alla Sieco Impavida Ortona in A2 - Il giovane palleggiatore vastese torna in Abruzzo
 
Vasto   Sport 08/07

Volley, il vastese Antonio Del Fra approda alla Sieco Impavida Ortona in A2

Il giovane palleggiatore vastese torna in Abruzzo

Dopo due anni in Umbria, con due stagioni più che positive - in serie C e l'anno scorso in serie B - Antonio Del Fra torna in Abruzzo. Per il 20enne palleggiatore vastese è arrivata una chiamata importante, quella della Sieco Impavida Ortona che militerà nel prossimo campionato di serie A2 per l'ottava volta consecutiva. Nei giorni scorsi Del Fra era stato a Ortona per un provino sotto gli occhi attenti di coach Nunzio Lanci. Poi i contatti con Massimo D'Onofrio e Andrea Lanci fino a raggiungere l'accordo che permetterà a Del Fra di vestire la maglia dell'Ortona.

In cabina di regia l'Impavida aveva già riportato a Ortona - dove aveva già giocato nel 2016/2017 - il forte Matteo Pedron. Ora rinforza questo ruolo con il giovane e talentuoso vastese che, dopo le esperienze alla Teate Volley, nei due anni alla Sir Perugia è cresciuto molto potendo confrontarsi con le migliori squadre a livello giovanile e affrontando due campionati senior molto impegnativi. L'anno scorso, per lui, anche una serie di allenamenti in fase di preparazione sotto la guida di coach Lorenzo Bernardi con la prima squadra. 

"La chiamata ad Ortona è un sogno che si avvera perché fino all’anno scorso non mi sarei mai aspettato una opportunità del genere - ha commentato Antonio Del Fra -. Ringrazio soprattutto la mia famiglia perché ha fatto tanti sacrifici per me in questi anni". Dal palleggiatore vastese anche parole di gratitudine per chi lo ha seguito nel suo percorso di crescita sportiva. "Voglio ringraziare Carmine Fontana e Marco Taba che mi hanno permesso di compiere un grande percorso di crescita a Perugia e lo staff del Beach Project, soprattutto nella persona di Simone Di Tommaso, che stimo moltissimo come persona e come atleta. Tutti loro, in questi anni, mi hanno fatto capire cosa vuol dire essere un professionista e l’atteggiamento che si deve sempre avere quando si entra in campo".

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi