La Sam chiude, venerdì sciopero. I sindacati chiamano a raccolta i politici del territorio - Futuro di 25 lavoratori appeso a un filo
 

La Sam chiude, venerdì sciopero. I sindacati chiamano a raccolta i politici del territorio

Futuro di 25 lavoratori appeso a un filo

Prime reazioni alle notizie di chiusura della Sam srl di San Salvo. L'incontro di Confindustria di qualche giorno fa non ha portato schiarite e al termine della procedura di licenziamento collettivo per i 25 dipendenti si concluderà il rapporto lavorativo. 

La Femca Cisl e la Filctem Cgil hanno quindi proclamato lo sciopero per venerdì 12 luglio con un presidio e una manifestazione di protesta (a partire dalle 10). L'appello dei sindacati è rivolto al mondo politico: "Invitiamo tutte le istituzioni politiche, locali, provinciali, regionali e i parlamentari di questo territorioa partecipare e a unirsi ai lavoratori e a mettere in campo azioni fattive per la salvaguardia dei posti di lavoro. È proprio nel momento del bisogno che la politica assolutamente non può e non deve mancare".

"Le motivazioni alla base dell’avvio della procedura dei licenziamenti – spiegano le sigle sindacali – e quindi alla cessazione dell’attività, così come riportato nella lettera di apertura della 223 e sostenuto in Confindustria durante la riunione del 4, sono da ricondurre a una gravissima e irreversibile crisi economica finanziaria determinata da un rapporto commerciale sbilanciato con l’unico cliente (Denso). L’azienda si trova oggi ad avere un indebitamento assolutamente sproporzionato rispetto al fatturato, ricavi ecc".

"La procedura di consultazione sindacale si è conclusa con un verbale di mancato accordo. Questa vertenza sindacale è totalmente anomala rispetto a tutto il contesto che ci circonda. La storia di questo stabilimento è fatta di lavoratori che si sentono una famiglia, che offrono flessibilità e disponibilità altissime, che rendono, a conti fatti, la SAM uno stabilimento con produttività e qualità invidiabili, uno stabilimento che lavora a ciclo continuo, che non ha crisi di commesse e che, in questi ultimi anni, non ha mai fatto uso dinessun ammortizzatore sociale.I sacrifici di questi lavoratori non posso risultare vani".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi