Tragedia nei campi a Furci, 46enne muore schiacciato da mietitrebbia - Il macchinario agricolo era guidato dal padre. Domani i funerali
 
Furci   Cronaca 03/07

Tragedia nei campi a Furci, 46enne muore schiacciato da mietitrebbia

Il macchinario agricolo era guidato dal padre. Domani i funerali

Il luogo dell'incidenteGravissimo incidente nei campi a Furci. Un 46enne di San BuonoRoberto Cupaiolo, è morto schiacciato dalla mietitrebbia condotta dal padre alle porte del centro abitato. 

Secondo la prima ricostruzione fatta dai carabinieri, la vittima stava risalendo sul mezzo, quando è scivolato venendo investito da una delle ruote della pesante macchina agricola. Per lui non c'è stato nulla da fare, sul posto è arrivata anche un'eliambulanza del 118 che è ripartita vuota.

Sul luogo della tragedia ci sono i carabinieri di Furci, l'ambulanza del 118 e il medico legale che ha effettuato la ricognizione cadaverica. L'incidente è avvenuto tra le 11.30 e le 12. Sul corpo del 46enne non è stata disposta l'autopsia e il corpo è stato riconsegnato alla famiglie. 
Il genitore ora rischia, come atto dovuto, l'accusa di omicidio colposo.

L'ultimo saluto allo sfortunato lavoratore si terrà domani pomeriggio alle 17.30 nella chiesa di San Lorenzo a San Buono.

Scossi i cittadini di entrambi i comuni dove i due erano molto conosciuti per la loro ultradecennale attività agricola così come i sindaci delle due comunità, Angelo Marchione (sul posto) e Nicola Zerra. Il 46enne lascia moglie e tre figli, di cui l'ultimo arrivato solo qualche mese fa.

Bilancio pesante quello dell'ultima settimana con tre morti sul lavoro e tra i campi. Giovedì scorso, Valentino D'Aloisio ha perso la vita a causa del ribaltamento del trattore a Liscia, qualche ora più tardi, a San Salvo, è deceduto Gabriele Scarano, imprenditore edile travolto da un carico di assi di legno.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi