Assunzioni in Comune, FdI: "Menna apra il concorso a tutti" - La polemica - Continua il botta e risposta sulla selezione per 4 impiegati
 
Vasto   Politica 06/06

Assunzioni in Comune, FdI: "Menna apra il concorso a tutti"

La polemica - Continua il botta e risposta sulla selezione per 4 impiegati

Vincenzo Suriani e Francesco Prospero (Fratelli d'Italia)"Il Comune, invece di discolparsi, apra a tutti il concorso per impiegati". Nuova puntata del botta e risposta tra Fratelli d'Italia e l'amministrazione comunale di Vasto sul concorso per assumere in municipio 4 impiegati da inquadrare nella categoria professionale B3.

"Il sindaco Menna ha perso un’ottima occasione per tacere", ribattono i consiglieri comunali Vincenzo Suriani e Francesco Prospero dopo la replica del primo cittadino.
"Conosciamo anche meglio di lui le normative sui concorsi pubblici e sappiamo che il Centro per l’Impiego ha solo applicato una legge del 1987, iniziando a reperire le figure professionali con le qualifiche che gli ha richiesto il Comune di Vasto. Qualifiche strane, introvabili, difficilmente sussumibili sotto le canoniche categorie previste da CPI, come quella di messo coordinatore notificatore, addetto alla protocollazione, addetto all’archiviazione dati e documenti.

"Il tentativo maldestro del sindaco di scaricare su altri le proprie responsabilità, pertanto, non coglie nel segno: è infatti il Comune di Vasto che ha scelto i profili professionali da assumere, come ben si evince dal bando di mobilità, obbligatorio per legge e precedente a quello attuale, dove sono state individuate le stesse tre qualifiche professionali", sostengono i rappresentanti del partito di cui è leader nazionale Giorgia Meloni.
"Bando di mobilità che, come quello attuale, è stato firmato da Vincenzo Toma, dirigente del personale del Comune di Vasto (e non certo del Centro Per l’Impiego).
Ci dica piuttosto il Sindaco Menna perché il Comune di Vasto, che produce quotidianamente comunicati su qualsiasi iniziativa, non ha diramato nemmeno una riga alla stampa per fare conoscere questo concorso per impiegati, almeno quattro posti a tempo pieno e indeterminato.
E, se tutto è così trasparente come lui dice, risponda alla interpellanza di Fratelli d’Italia nel consiglio comunale del 12 di giugno prossimo. Spieghi ai cittadini, rispondendo a noi: quali sono le qualifiche equipollenti per poter partecipare? Quali sono le persone le cui qualifiche state certificate dai dirigenti comunali? Chi sono?
Il resto sono solo chiacchiere e tentativi di escludere i tantissimi vastesi che vogliono poter concorrere alla selezione impiegatizia, per quattro posti a tempo pieno e indeterminato. I vastesi vogliono partecipare, e aspettano risposte".









di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi