Curarsi con le parole indossando una originale T-shirt - Il progetto degli studenti della classe IV A Chimica dell’IIS “E. Mattei”
 
Vasto   Cultura 23/05

Curarsi con le parole indossando una originale T-shirt

Il progetto degli studenti della classe IV A Chimica dell’IIS “E. Mattei”

La classe 4ª A Chimica dell'IIS “Curarsi con le parole”: è il progetto concepito dagli studenti dalla classe IV A Chimica dell’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Mattei” di Vasto che, guidati dalla prof.ssa Laura Oliva, si sono impegnati per ridare vivacità alla nostra lingua in un modo davvero originale. Infatti, dopo essersi già occupati due anni fa del problema connesso all’atrofia della lingua, i ragazzi hanno voluto riscoprire il valore e il vigore delle parole attraverso la produzione di artistiche e significative magliette, disegnate e progettate dagli studenti in ogni loro parte.

“Ricollocare le parole nel loro significato originario - spiega la prof.ssa Oliva - è stato un modo per comprenderne gli effetti positivi: le parole si sono rivelate non solo ‘creative’, ma anche ‘curative’. Dare loro nuovo vigore e consistenza ci ha fatto rinascere a nuova vita per consegnarci inaspettate prospettive”.

Grazie alle T-shirt prodotte, realizzate in cinque diverse tipologie e corredate da foglietti illustrativi degni di un vero farmaco, le parole diventano così ‘medicine reali’ da indossare nella nostra quotidianità svuotata di senso.

Queste le cinque tipologie di magliette/medicinali disponibili:

1) Ocula - Cos’è (il) successo?

Il collirio Ocula contiene il principio attivo autostimanina, che appartiene al gruppo dei soddisfazionoidi. Il collirio si usa in caso di titubanza e disturbi legati alla propria realizzazione (mancanza di obiettivi o stimoli, disorganizzazione… ).

2) NO followers - Connessioni (ir)reali

NOfollowers è un medicinale indicato per il trattamento del disturbo ipercompulsivo di social obsession, con o senza attacchi di narcisismo.

3) Connettivin - Avere un punto in comune

Questo farmaco è indicato per chi ha delle cicatrici nella mente, per chi ha perso di vista l’importanza del tempo e delle sensazioni che esso porta con sé. L’umanità ricerca la felicità in lungo e in largo senza guardarsi attorno e senza ‘connettere’ il cervello al cuore. La ‘mancanza di connessione’ ci sta facendo cadere in una rete che, alla fine, ci risucchierà e ci farà chiudere gli occhi per sempre.

4) Convivincin - Free condividi ovunque

Il medicinale è destinato a soggetti che hanno bisogno di confrontarsi con il mondo esterno, che non riescono a comunicare e, per di più, non riescono neppure a rivolgersi ad un medico.

5) Contact Express - Conta il contatto

È un farmaco da utilizzare contro la tristezza, la solitudine e lo stress.

Dove trovare le fantastiche e colorate magliette curative dei ‘chimici’ del “Mattei”? È presto detto:

1) presso il banchetto allestito nell’atrio della scuola vastese, in via San Rocco 1;

2) in occasione del torneo di calcio interscolastico che sarà disputato il 30 maggio, a partire dalle ore 8.15, allo Stadio Aragona;

3) presso il banchetto allestito venerdì 24 maggio, dalle ore 16 alle 20, dinanzi alla Farmacia dei Conti Ricci, in via Conti Ricci 84.

Oltre alle T-shirt, gli studenti hanno realizzato pure originali spillette con lo slogan “Curarsi con le parole”, anch’esse disponibili nei luoghi indicati.

Paola Cerella

Guarda le foto

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi