Gli studenti dell’istituto Rossetti fanno incetta di premi al Concorso "De Nardis" di Orsogna - L’orchestra al primo posto e premi individuali per gli studenti vastesi
 
Vasto   Attualità 21/05

Gli studenti dell’istituto Rossetti fanno incetta di premi al Concorso "De Nardis" di Orsogna

L’orchestra al primo posto e premi individuali per gli studenti vastesi

Gli studenti dell'istituto comprensivo Gabriele Rossetti di Vasto hanno fatto incetta di premi al concorso nazionale "Camillo De Nardis" che si è svolto lo scorso 17 maggio a Orsogna. L'Orchestra giovanile ha conquistato il primo premio con il punteggio di 96/100 assegnato dalla giuria presieduta dal maestro Simone Genuini, direttore della Juniorchestra dell’Accademia nazionale di Santa Cecilia. 

L’Orchestra Giovanile “G. Rossetti” è formata dai ragazzi delle classi I, II e III della sezione a indirizzo musicale dell'istituto vastese, molti dei quali hanno vissuto a Orsogna il loro battesimo del palcoscenico. Nonostante fossero al loro esordio, hanno dimostrato serietà e concentrazione nell’affrontare questa bellissima esperienza.

Gli studenti vastesi hanno ottenuto anche diversi riconoscimenti individuali. Andrea Di Pietro e Chiara Di Pietro hanno conquistato il primo premio assoluto in violino come solisti nella loro categoria. Tommaso D’Adamo ha conquistato il primo premio nella classe di violino e Marco Memmo si è classificato secondo nella classe di violino. Nella classe di pianoforte Emanuele Santoro ha vinto il primo premio assoluto, Gaia Di Segni e Federico Barbiere hanno ottenuto il primo premio, Nicola La Verghetta e Emanuele Grassi si sono aggiudicati il secondo premio.

"E' un risultato lusinghiero – afferma con orgoglio la dirigente scolastica Maria Pia Di Carlo - che premia la grande dedizione nello studio dei nostri alunni e l'impegno dei loro insegnanti - Roberto Laccetti, Andrea Di Mele, Selina De Santis e Mauro Gallo - i quali si dedicano quotidianamente all’insegnamento dello strumento".

 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi