Trovato il 36enne che ha sfregiato 46 auto: "firmava" le carrozzerie, danni per 100mila euro - Rintracciato attraverso un giornalino scolastico
 
Vasto   Cronaca 14/05

Trovato il 36enne che ha sfregiato 46 auto: "firmava" le carrozzerie, danni per 100mila euro

Rintracciato attraverso un giornalino scolastico

Sulle auto ha apposto la stessa firma che usava per alcune vignette realizzate per il giornalino scolastico diversi anni fa: 3BIG. È un 36enne l'autore di danni per 100mila euro su un totale di 46 auto in via Valloncello e nelle zone adiacenti durante la notte del 20 aprile [LEGGI].

"Gli operatori della squadra volante – spiega il commissario capo Fabio Capaldo, dirigente del Commissariato di Vasto – che in quell’occasione erano intervenuti sul posto, avevano rilevato che tutte le vetture interessate dall’episodio presentavano lunghi graffi sulle fiancate e tutte portavano l’incisione 3BIG per esteso, come se fosse la firma dell’autore". 

"Successivamente ben 27 cittadini avevano esposto denuncia per il medesimo danneggiamento subito. Dalle indagini esperite è emerso che le autovetture coinvolte erano 46, parcheggiate anche nelle immediate adiacenze di via Valloncello".

"Le immagini estrapolate dalla Polizia Scientifica, registrate dai circuiti delle telecamere di abitazioni private, riprendevano chiaramente una persona di sesso maschile che, con un oggetto in mano, danneggiava le autovetture in sosta. Identificato per B.F., di 36 anni, l’uomo convocato negli uffici del Commissariato ammetteva di aver danneggiato e di aver impresso la firma sulle auto con la stessa sigla che utilizzava da ragazzo su un giornalino scolastico come autore di alcune vignette da lui stesso realizzate".

"Secondo la ricostruzione dei fatti il giovane non sarebbe stato mosso da un movente preciso, procurando un danno complessivo di circa 100.000 euro. Ora dovrà rispondere di danneggiamento aggravato e continuato su beni esposti alla pubblica fede. La competente autorità giudiziaria valuterà l’opportunità di adottare a carico dell’uomo una idonea misura cautelare".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi