Rifiuti, il Consiglio di Stato dà ragione al Comune di San Salvo. "Già pubblicata nuova gara" - L’annullamento della prima procedura di gara era legittimo
 

Rifiuti, il Consiglio di Stato dà ragione al Comune di San Salvo. "Già pubblicata nuova gara"

L’annullamento della prima procedura di gara era legittimo

“Il Consiglio di Stato ha riconosciuto che i provvedimenti adottati dal Comune di San Salvo, nell’ambito della procedura di gara della gestione del servizio rifiuti, erano tutti pienamente legittimi”. A dichiararlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca a seguito della decisione del massimo organo di giustizia amministrativa.

In considerazione di questa decisione il Comune è quindi legittimato a procedere con la nuova gara, già pubblicata, al fine di consentire in tempi rapidi di attivare un servizio gestione rifiuti più efficiente, innovativo ed adeguato alle nuove esigenze della comunità.

La linea seguita dal segretario generale e dal responsabile del servizio Ambiente di questo Comune di annullare la prima procedura di gara per mancanza della relazione preliminare è stata ritenuta corretta e motivata.

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi