Liliana Centofanti: "Mi auguro sia l’inizio di tante cose positive da ricordare" - L’Aquila 10 anni dopo - Le parole della sorella di Davide Centofanti
 
Vasto   Attualità 06/04

Liliana Centofanti: "Mi auguro sia l’inizio di tante cose positive da ricordare"

L’Aquila 10 anni dopo - Le parole della sorella di Davide Centofanti

"Mi auguro che sia l'inizio di tante cose positive da ricordare". È un messaggio di fiducia e speranza quello che Liliana Centofanti rivolge nella giornata in cui è stata intitolata la palestra del quartiere San Paolo a suo fratello Davide e a Maurizio Natale [LEGGI]. "Sono contenta che non sia caduto nell'oblio. È bello perchè gli amici lo ricordano lo portano dentro", ricordando le partite di pallavolo giocate proprio in questa palestra. 

"Il problema della sicurezza va tenuto sempre presente perchè purtroppo di illegalità si muore. Siamo contentissimi di essere qui ma non avremmo mai voluto intitolare una palestra a due ragazzi così giovani che si affacciavano alla vita e che ci hanno rubato prematuramente", sottolinea Liliana Centofanti, auspicandosi che "il tema della sicurezza sia quotidiano, non solo da ricordare negli anniversari".

Guarda il video

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti


Video - 'Che sia l'inizio di cose positive da ricordare'

L'intervista a Liliana Centofanti - Servizio di Giuseppe Ritucci - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi