Nuove assunzioni nelle Asl, Bocchino: "Dalle parole ai fatti in poche settimane" - Il commento del consigliere regionale vastese della Lega
 
Vasto   Politica 04/04

Nuove assunzioni nelle Asl, Bocchino: "Dalle parole ai fatti in poche settimane"

Il commento del consigliere regionale vastese della Lega

"Dalle proposte in campagna elettorale ai fatti, appena dopo poche settimane dal nostro insediamento: la politica sanitaria della nuova compagine governativa della Regione Abruzzo è chiara con la firma dei provvedimenti che consentono, in attesa dei piani triennali del fabbisogno di personale, l’assunzione di medici e tecnici presso le nostre Asl, in particolare nel tanto bistrattato Ospedale San Pio di Vasto, vittima eccellente, nella passata legislatura, della disattenzione ad essa rivolta da parte di Paolucci e soci". Esprime la sua soddisfazione Sabrina Bocchino, consigliere regionale vastese della Lega, dopo l'annuncio di 68 nuove assunzioni di medici nelle Asl abruzzesi [LEGGI]. 

"Credo che in linea generale si conosca bene la valenza dei provvedimenti. Nel dettaglio, nella Asl Lanciano-Vasto-Chieti, potranno essere assunti a tempo indeterminato: un dirigente medico di anatomia patologica (Vasto); 8 dirigenti medici, disciplina di anestesia e rianimazione (3 per l'ospedale di Chieti, 4 per Vasto e uno per Lanciano); un dirigente medico, disciplina di chirurgia generale (Ortona); un dirigente medico, disciplina di gastroenterologia (Vasto); 5 dirigenti medici, disciplina di medicina interna (3 a Chieti e 2 per le unità operative prive di posti letto); 2 dirigenti medici, disciplina di ortopedia (Ortona); un dirigente medico, disciplina di otorinolaringoiatria (Chieti); un dirigente medico, disciplina di pediatria (Lanciano); 4 dirigenti, disciplina di radiodiagnostica (3 a Vasto e uno a Lanciano); 2 dirigenti medici, disciplina di urologia (Vasto); 2 dirigenti biologi, disciplina di patologia clinica (uno a Chieti e uno a Vasto); un dirigente veterinario sanità animale (unità aziendale); un dirigente farmacista (farmacia ospedaliera Chieti); 2 tecnici della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (dipartimento prevenzione); 4 tecnici di laboratorio (2 a Chieti, uno a Lanciano, uno a Vasto)".

Quello della sanità era stato uno dei temi centrali affrontati in campagna elettorale e, la neo consigliera, spiega di voler continuare a stimolare il governatore affinchè vengano affrontati altri aspetti cruciali del San Pio di Vasto:  "Ho parlato più volte con l’assessore e con il Presidente Marsilio, oltre che con i componenti della giunta regionale per individuare una soluzione anche alle altre questioni aperte che riguardano il San Pio: dall'emodinamica alla gastroenterologia, su cui deve esserci una convergenza di intenti nell'interesse degli utenti di un ampio comprensorio come quello di Vasto e Lanciano. I primi provvedimenti della nuova giunta vanno nella direzione giusta. Le cose che prima ci dicevano che non si potevano fare - conclude Sabrina Bocchino-, noi le facciamo e le facciamo pure bene. Stiano tranquilli i cittadini abruzzesi. Lavoriamo per il diritto alla loro salute”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi