Concorso annullato, Forte: "Domani si insedia la nuova commissione" - Direttore del polo culturale, si rifà la selezione
 
Vasto   Politica 25/03

Concorso annullato, Forte: "Domani si insedia la nuova commissione"

Direttore del polo culturale, si rifà la selezione

Vasto, Consiglio comunale: il voto elettronico sulla mozione autoveloxLa diretta streaming: VIDEO

Ore 21.52 - Rinviato alla prossima seduta il nuovo regolamento della videosorveglianza. L'opposizione di centrodestra lamentava dei difetti nella notifica dei documenti contenenti la normativa scaturita dal lavoro della Commissione Affari generali e regolamenti, presieduta da Maria Molino. Al rientro in aula dopo la conferenza dei capigruppo, d'Elisa propone il rinvio, Menna si associa. Voto unanime e fine della seduta. 

Ore 20 - Si rifarà il concorso per la scelta del direttore artistico del Polo culturale Città del Vasto, che comprende il Teatro Rossetti e la Scuola civica musicale Florindo Ritucci Chinni. La commissione esaminatrice si insedierà domani. Lo ha annunciato in Consiglio comunale l'assessore alla Cultura, Giuseppe Forte. 

Lungo dibattito in Consiglio. Oggetto del contendere: la decisione dell'amministrazione comunale di ricorrere al Consiglio di Stato contro l'ordinanza con cui il Tar di Pescara ha annullato il precedente concorso, vinto dal maestro Raffaele Bellafronte, e imposto al Comune di rifare daccapo la selezione, con gli stessi tre partecipanti (oltre a Bellafronte, i musicisti Quadrini e Ungureanu), ma con una commissione diversa.

"L'amministrazione - attacca D'Alessandro - non ha dormito due notti. Tra il 29 e il 30 dicembre e tra il 15 e il 16 gennaio. Nel primo caso sono passate poche ore tra la firma del contratto di Bellafronte e il cartellone deliberato dalla Giunta. Nel secondo caso sono passate poche ore tra la notifica del Tar e la delega del sindaco all'avvocatura comunale per il ricorso al Consiglio di Stato. La verità è che questo Consiglio è a sovranità Lapenniana. Menna è sotto schiaffo di Lapenna fin dal 2016. Il Centro studi oliviano e il Teatro bellafrontiano sono sue creature e chi le tocca muore. Se Menna sapesse fare politica, si dimetterebbe e Lapenna, al solo pensiero di andare a casa, abbasserebbe le penne e le orecchie".

"Noi amministratori di questa città - ha rivendicato Forte - possiamo andare orgogliosi di aver avuto una gestione di alto livello del Teatro Rossetti, della scuola civica musicale e di altissimo livello del Centro studi rossettiani", diretto dal professor Gianni Oliva.

"Domani - ha annunciato l'assessore - si insedierà la commissione per procedere così come disposto dal Tar Abruzzo", ha annunciato l'assessore, ricordando che "il Polo culturale Città del Vasto avrà un direttore artistico unico per Teatro Rossetti e Scuola civica e un direttore del Centro europeo di studi rossettiani, con l'impegno di cifre che sono di certo inferiori a quelle attuali".

Laudazi: "Perché questi tre commissari annunciati dall'assessore Forte non hanno valutato anche la precedente selezione? Io avrei riaperto il concorso non solo ai tre partecipanti".

Il sindaco Menna: "Le opposizioni hanno confermato la loro avversità nei confronti di questi investimenti culturali. Chiariscano se per loro queste istituzioni culturali sono un problema per questa città". "Il Comune avrebbe prodotto un danno erariale, se non avesse appellato un'ordinanza del Tar. Forse c'è il timore di qualcuno di veder rovesciato quanto deciso dal Tar?". 

D'Elisa: "Gli affidamenti li fate a casa vostra. Qui dovete tutelare l'interesse pubblico".

Ore 16.53 - Approvata, con 18 voti favorevoli e 5 astenuti (Sputore, Marra, Nicoletti, Lapenna e Lembo, tutti del Pd) la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle e illustrata in aula da Marco Gallo sulla ludopatia. Verrà redatto un apposito regolamento. 

LA SESSIONE MATTUTINA -  Nella prima metà della seduta, la maggioranza fa valere la forza dei numeri e respinge le mozioni presentate dai consiglieri di minoranza. I loro interventi rimangono quasi solitari. Solo il sindaco, Francesco Menna, e l'assessore Luigi Marcello replicano. I consiglieri del centrosinistra no. L'impressione è che la maggioranza voglia evitare l'ennesima seduta fiume.

Ore 13.30 - Repinte le mozioni dell'opposizione su autovelox, servizi cimiteriali e incarichi dirigenziali. Terminata la discussione delle mozioni, seduta sospesa per la pausa pranzo. I lavori riprenderanno alle 15. 

LA SEDUTA - Si preannuncia lunga e combattuta la seduta di oggi del Consiglio comunale di Vasto. L'assise civica si riunisce stamani, convocata per le 9 dal presidente, Mauro Del Piano, per discutere di 14 questioni racchiuse in 11 punti all'ordine del giorno. 

Tra queste, il dissesto idrogeologico che attanaglia il costone orientale e, in particolare, la chiusura di via Porta Palazzo a causa del rischio crollo di una porzione di terrapieno dei Giardini di Palazzo d'Avalos, l'autovelox attivo da gennaio sulla statale 16 a Punta Penna, la situazione degli enti culturali e, nello specifico, del Teatro Rossetti, il nuovo regolamento della videosorveglianza

L'ORDINE DEL GIORNO - Questi i temi di cui si discuterà nell'aula Vennitti:

1) Approvazione verbali seduta del 28 febbraio 2019;

2) Modifica composizione Commissioni consiliari

3) Interrogazioni ed Interpellanze:
- Interrogazione presentata il 06.12.2018, n. 65070 di prot., dal consigliere Davide D'Alessandro in merito al cartellone Teatro Rossetti;
- Interrogazione presentata il 07.01.2019, n.916 di prot., dal cons. Vincenzo Suriani inerente la pubblicazione delle delibere di Giunta Comunale.
- Interrogazione presentata il 08.03.2019, n. 14134 di prot., dal cons, Davide D'Alessandro sulle terapie per i bambini affetti da autismo.
- Interpellanza presentata l'11.03.2019, n. 14516 di prot., dai consiglieri Francesco Prospero e Vincenzo Suriani sulla chiusura Via Porta Palazzo e dissesto idrogeologico.

4) Mozione presentata il 17.12.2018, n. 66759 di prot., dai consiglieri Cappa, Carinci e Gallo sui servizi cimiteriali;

5) Mozione presentata l'08.01.2019, n. 1305 di prot., dai consiglieri d'Elisa, Suriani, Giangiacomo, Laudazi e Prospero in merito all'incarico dirigenziale conferito al Segretario Comunale;

6) Mozione presentata il 15.01.2019, n. 2651 di prot., dai consiglieri Prospero, Suriani, Giangiacomo, Laudazi e d'Elisa sull'autovelox installato sulla SS 16 Nord;

7) Mozione presentata il 18.03.2019, n. 15784 di prot., dai consiglieri Carinci e Gallo sulla ludopatia;

8) Situazione degli Enti Culturali del Comune di Vasto e del Teatro Rossetti in particolare - Provvedimenti urgenti;

9) Sentenza del T.A.R. Pescara n. 203/2016- Riconoscimento debito fuori bilancio, ai sensi dell'art. 194, comma 1, (lett. A), del D.Lgs. 267/2000 – Transazione Soc. Big Bamboo srl; 

10) Regolamento per la disciplina della videosorveglianza. Approvazione;

11) Gemellaggio istituzionale tra la Città del Vasto e la Città di Bari. Approvazione. 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi