Kick boxing, per Lisa Fiore e Mattia Spalletta medaglia d’oro ai campionati italiani - A Rimini si impongono i due atleti della scuola di Carmine De Palma
CHIUDI [X]
 
Vasto   Sport 17/03

Kick boxing, per Lisa Fiore e Mattia Spalletta medaglia d’oro ai campionati italiani

A Rimini si impongono i due atleti della scuola di Carmine De Palma

Il maestro De Palma (in basso a sinistra) con i suoi atleti medagliatiLisa Fiore e Mattia Spalletta sono campioni d'Italia di kickboxing. I due atleti della scuola di kung fu del maestro Carmine De Palma hanno vinto venerdì, a Rimini, il Campionato italiano Criterium 2019 della F.I.KB.M.S. (Federazione italiana kickboxing, muay thai, savate).

Nella specialità kick light, la scuola di De Palma, che ha sedi a Vasto, Termoli e Petacciato, ha sbaragliato gli avversari, conquistando le medaglie d'oro con Lisa Fiore nella categoria Juniores -50 chilogrammi e Juniores -89 chilogrammi. Si piazzano al quinto posto, nelle rispettive competizioni, Rebecca Coppa, Pietro Celano, Manuel Caruso, Alessio Coppa e Michele Foia.

"Non posso che essere orgoglioso - commenta De Palma - dei risultati dei nostri atleti, che si sono dimostrati eccellentemente maturi e preparati anche per combattere in una Gara di kick light diversa dalla loro specialità, ovvero il sanda, impegnandosi per dare il massimo e per aggiudicarsi il risultato e la vittoria al Campionato Italiano, obiettivo raggiunto, anche se non per tutti, purtroppo.

Gli atleti in partenza per Rimini erano sette, tutti motivati e determinati a giocarsi la chance di arrivare sul gradino più alto del podio e di sperare di indossare l’azzurro, subito dopo l’altra gara di maggio; ma purtroppo per cinque Atleti (Rebecca Coppa, Caruso, Foia, Alessio Coppa e Celano), questo sogno si è fermato (solo per quest’anno), prima di tutto perché capitati in categorie numerose con oltre dieci atleti e poi perché qualcuno di questi si è scontrato, dopo le prime vittorie, con i campioni italiani del 2018 e con atleti che vantano molta più esperienza in questa disciplina. Sono stati comunque eccezionali a non regalare nulla a nessuno, anzi in alcuni casi gli avversari hanno dovuto sudare.

Gli atleti che sono saliti sul podio: Mattia Spalletta - racconta De Palma - ha vinto per abbandono dell’avversario. Per Lisa Fiore, tutto inizia come sempre quando infila i guantoni: infatti nel primo incontro le solite determinazione, grinta ed esperienza che la distinguono hanno caratterizzato subito l’andamento dell’incontro già al primo round. Lisa non ha lasciato nulla all’avversaria, che si è dovuta subito arrendere alla sua valanga di pugni e calci. Nel secondo round lo scenario non è cambiato, con l’avversaria sempre a terra, invasa dai colpi della Fiore. Stesso copione nel secondo, anche se con un'avversaria un po' più brava della prima, ma la Fiore, come sempre, oltre alla forza e alla determinazione, ci ha messo il cuore ed è riuscita a vincere prima della fine del secondo round per somma di uscite dell’avversaria, quattro, vincendo così il titolo nazionale della sua categoria. Per gli atleti non piazzati bisogna comunque fare un elogio".

Abbiamo dimostrato - tira le somme il maestro De Palma - ancora una volta che possiamo giocarcela con tutti e dimostrare il nostro valore. Saremo sempre più che determinati e con voglia di vincere, e recupereremo i nostri sbagli”.

Da domani ricominciano gli allenamenti "per migliorare e crescere sempre di più in vista delle prossime gare: saremo impegnati già ad aprile con il sanda, mentre a maggio Fiore e Spalletta combatreranno ai nazionali di kicknoxing, che si svolgeranno nuovamente a Rimini".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
Spazio autogestito a pagamento
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi