Il vastese Matteo Crisanti pronto per la selezione centro-sud di "Chef Emergente Italia" - Il giovane chef pronto a confrontarsi con i migliori under 30 d’Italia
 
Vasto   Personaggi 15/03

Il vastese Matteo Crisanti pronto per la selezione centro-sud di "Chef Emergente Italia"

Il giovane chef pronto a confrontarsi con i migliori under 30 d’Italia

Il vastese Matteo Crisanti parteciperà ad aprile alla selezione Centro-Sud del concorso nazionale Chef Emergente Italia che, ogni anno, punta l'attenzione sui talenti italiani della cucina con l'organizzazione di Luigi Cremona e Witaly. La competizione, riservata agli chef under 30 si articola nelle fasi di selezione divise per aree geografiche e poi nella finale di Roma dove verrà proclamato il miglior Chef emergente d'Italia.

Crisanti sarà protagonista a Roma nella tre giorni dell'evento La Città della Pizza (12,13,14 aprile) per mettere in mostra la sua arte culinaria che, in questi anni, lo sta portando a crescere costantemente. Dopo un lungo percorso di formazione e tante esperienze in giro per il mondo fino al rientro nella sua Vasto, dove ha rilevato la storica trattoria Zì Albina dove oggi propone i suoi piatti che portano in tavola una sapiente fusione di innovazione e sapori della tradizione. 

Ora per lui arriva l'opportunità di confrontarsi con i migliori under 30 d'Italia nel concorso dove, nel corso degli anni, sono passati tanti degli chef affermati di oggi.

La biografia di Matteo Crisanti. Classe 1989, diploma alberghiero ed attestato di qualifica come Food and Beverage Manager. Esperienze di un certo spessore fanno da cornice alla formazione del giovane, che fa della crescita professionale, della dedizione al lavoro, della costanza e della passione gli ingredienti fondamentali del suo percorso formativo. Dai primi passi a Roma presso il ristorante di “Villa Paganini” a Porto Cervo nel lussuoso “Romazzino Hotel”. Dalla prima esperienza all’estero a Casteldefels a Barcellona, si sposta al ristorante “Pinocchio” di Dublino, arrivando poi nel Regno Unito nella prestigiosa cucina di Heinz Beck del Lanesbrough Hotel ed ancora a Sidney nella brigata dello chef Neil Perry: il Rockpool Bar & Grill, fiore all’occhiello della ristorazione australiana. Nel 2013, torna in Italia e decide di intraprendere la sua sfida più grande, apre a Vasto il suo ristorante, rilevando una storica attività. La Trattoria Zì Albina è un perfetto binomio tra tradizione e innovazione in cucina, che fa della freschezza dei prodotti, della loro ricercatezza e della loro qualità, il marchio distintivo della gastronomia del territorio.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi