Il Comune assumerà 5 impiegati: aperta procedura di mobilità volontaria, poi il concorso - Il municipio cerca addetti alla registrazione dei dati
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 14/03

Il Comune assumerà 5 impiegati: aperta procedura di mobilità volontaria, poi il concorso

Il municipio cerca addetti alla registrazione dei dati

Il municipio di VastoIl Comune di Vasto assumerà a tempo indeterminato cinque impiegati con la qualifica di addetto alla registrazione dati. È quanto si evince dall'avviso pubblicato sul sito web istituzionale www.comune.vasto.ch.it, che prevede innanzitutto la procedura di mobilità volontaria per coloro che intendano trasferirsi da altre pubbliche amministrazioni. È una tappa preliminare al concorso pubblico.

Le cinque assunzioni sono previste dalla "delibera di Giunta" approvata il "22 gennaio 2018" e riguardante "la programmazione del fabbisogno di personale triennio 2018-2020", si legge nell'avviso firmato dal dirigente del personale, Vincenzo Toma, in cui è precisato che "la procedura di mobilità obbligatoria ha havuto esito negativo". In corso, quindi, la mobilità volontaria.

LE QUALIFICHE - "È indetta - è scritto nel documento - una procedura di volontaria per la copertura a tempo pieno e indeterminato di 5 posti vacanti di categoria giuricica B3-addetti alla registrazione dati-enti locali-vari profili professionali, così distinti: un messo notificatore coordinatore, due addetti ai servizi di archiviazione dati e documenti, due addetti ai srrvizi di protocollazione".

LA SELEZIONE - I criteri di ammissibilità alla selezione sono riportati sul sito Internet del Comune di Vasto, alla sezione Concorsi. Le domande di mobilità volontaria dovranno essere presentate entro il 29 marzo.

"La prova concorsuale dei candidati, che verrà in ogni caso esperita indipendentemente dal numero di domande che perverranno, si svolgerà nella sede e nel giorno che saranno resi noti mediante la pubblicazione sul sito Internet comunale, con valore di notifica a tutti gli effetti".

La valutazione verrà effettuata dalla commissione, nominata dal dirigente del Servizio personale, Vincenzo Toma, in base a tre criteri: titoli (per un massimo di 10 punti attribuibili), situazione familiare (massimo 10 punti) e prove orali (fino a 30 punti).

L'avviso di mobilità volontaria è uno step obbligatorio della procedura. Poi sarà la volta del concorso aperto a coloro che non sono già dipendenti pubblici.

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
Spazio autogestito a pagamento
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi