Incidente su piattaforma, ritrovato a 70 metri di profondità il corpo dell’operaio di San Salvo - Attesa per le operazioni di recupero, aperta un’inchiesta
 
San Salvo   Cronaca 05/03

Incidente su piattaforma, ritrovato a 70 metri di profondità il corpo dell’operaio di San Salvo

Attesa per le operazioni di recupero, aperta un’inchiesta

Foto Il Messaggero

L'INCHIESTA - La Procura di Ancona ha aperto un'inchiesta con l'ipotesi di reato di omicidio colposo. Bisognerà capire il perché del cedimento strutturale, per questo la struttura è stata posta sotto sequestro. Il braccio della gru è crollato sull'imbarcazione in mare dalla quale sta prelevando un bombolone di azoto.
Nell'incidente sono rimasti feriti anche altri due addetti della ditta "Bambini" di Ravenna che sono stati portati all'ospedale "Torrette" di Ancona. Un 52enne ha riportato diverse fratture agli arti, al bacino e alle vertebre ed è stato operato d'urgenza. Il collega di 47 anni ha riportato un trauma cranico e fratture costali. Entrambi non sono in pericolo di vita.

IL RITROVAMENTO - È stato ritrovato a circa 70 metri di profondità il corpo senza vita dell'operaio di San Salvo rimasto coinvolto nell'incidente sulla piattaforma Eni al largo di Ancona. 
Egidio Benedetto, gruista, si trovava nella cabina quando si è verificato un cedimento strutturale. Il pesante macchinario è caduto su un'imbarcazione dalla quale stava effettuando operazioni di carico di un bombolone di azoto (anche questo caduto sulla barca) per poi inabissarsi. Il corpo è stato indivuato dal nucleo sommozzatori di Roseto; ora si attende il recupero.

OPERAIO DI 63 ANNI - È del Vastese l'operaio di 63 anni disperso nel grave incidente avvenuto al largo di Ancona su una piattaforma Eni. Secondo la ricostruzione de Il Resto del Carlino [LEGGI] si tratterebbe di un uomo di San Salvo, Egidio Benedetto, che secondo le prime ricostruzioni stava manovrando la gru "che stava imbarcando un bombolone di azoto e che si è staccata dalla struttura, assieme alla cabina di comando, finendo in mare". 
L'incidente si è verificato poco prima delle 8 di stamattina.

Da ore vanno avanti le ricerche dei sommozzatori di Roseto. Nell'incidente sono lievemente rimaste ferite altre due persone che non sono in pericolo di vita.

La piattaforma nel video dell'Aeronautica militareLA PRIMA NOTIZIA - Due feriti ed un disperso. È il bilancio dell'incidente che è avvenuto stamattina sulla piattaforma Barbara F, a circa 60 km al largo di Ancona. Lo rende noto l'Eni in una nota.

Secondo le prime ricostruzioni – è scritto nel comunicato della società – la gru che stava effettuando delle operazioni di carico si sarebbe staccata dalla struttura finendo in mare. Nella caduta, la gru ha colpito il supply vessel ferendo due persone a bordo dell'imbarcazione. Al momento, l'operatore dalla gru caduta in acqua risulta disperso. Sono in corso le operazioni di soccorso".

 


In aggiornamento

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
Spazio autogestito a pagamento
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi