Furto in casa di Soria, l’avvocato: "Vittima in caserma per riconoscimento fotografico" - Le indagini sul colpo di ieri mattina nell’abitazione dell’ex assessore
CHIUDI [X]
 
Vasto   Cronaca 01/03

Furto in casa di Soria, l’avvocato: "Vittima in caserma per riconoscimento fotografico"

Le indagini sul colpo di ieri mattina nell’abitazione dell’ex assessore

Arnaldo TascioneLe indagini partono dal tentativo di riconoscimento fotografico. Ieri mattina, in pieno centro di Vasto, il furto da decine di migliaia di euro nella casa di Nicola Soria, in via Michetti.

Nell'abitazione, in cui l'ex assessore comunale alla Sicurezza e alla Polizia locale vive con la moglie e uno dei due figli, due ladri hanno rubato tutti gli ori di famiglia [LEGGI]. 

"Soria - racconta l'avvocato Arnaldo Tascione - mi ha incaricato di seguire le indagini e sporgere denuncia. Il figlio, che era presente in casa al momento del raid dei ladri, è stato da me accompagnato nella caserma dei carabinieri di Vasto per il riconoscimento fotografico, dato che i ladri hanno agito a volto scoperto, pur puntandogli una torcia in faccia. Sull'esito di tale riconoscimento, però, preferisco mantenere il riserbo".

"Di certo - commenta Tascione - è grave che, nel centro di Vasto e in pieno giorno, ladri possano rompere indisturbati cancello e portone di una casa. Si tratta di circostanze che denotano la necessità di aumentare i livelli di sicurezza di questo territorio. La vicenda ha colpito l'opinione pubblica, anche in considerazione del fatto che Nicola Soria è molto noto in città, alla luce del suo impegno politico e delle cariche che ha ricoperto nella pubblica amministrazione".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
Spazio autogestito a pagamento
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi