Polizia arresta ladro d’appartamento: decisivi video e descrizione di un testimone - Capaldo: "Importante il binomio cittadini-polizia"
 
Vasto   Cronaca 21/02

Polizia arresta ladro d’appartamento: decisivi video e descrizione di un testimone

Capaldo: "Importante il binomio cittadini-polizia"

Fabio CapaldoLa collaborazione dei cittadini consente nuovamente alle forze dell'ordine di arrestare un ladro. È stato identificato, rintracciato e posto agli arresti in attesa di convalida e giudizio per direttissima N.C., quarantenne di origini rumene residente a San Salvo che, nella sera del 19 febbraio, ha cercato di introdursi in un appartamento di Vasto Marina "forzando la tapparella dell'ingresso dell'abitazione e portando via la telecamera della videosorveglianza, poi recuperata dagli agenti. Il tempestivo intervento della volante ha scongiurato il furto", racconta il commissario capo Fabio Capaldo, dirigente del Commissariato di via Bachelet.

È stata l'immediata segnalazione e descrizione fornita da un cittadino, unita alla collaborazione del proprietario di casa, che ha messo a disposizione dei poliziotti le immagini registrate dal circuito chiuso, a consentire agli agenti di braccare il ladro.

"La sera del 19 febbraio - ricostruisce i fatti Capaldo - giungeva sulla linea di emergenza 113 la telefonata di un cittadino che segnalava il furto in atto nella sua abitazione. Nell'occasione venivano anche diramate alcune descrizioni dell'autore del reato: un uomo indossante un cappellino di lana, un giubbotto e scarpe da tennis.

La Squadra volante, unitamente al persone della polizia amministrativa - spiega il dirigente del Commissariao di Vasto - immediatamente interveniva sul posto, precisamente sulla statale 16 sud, presso il complesso residenziale Dino Sciò, al civico numero 79, dove nelle immediate vicinanze rilevava la presenza di una persona rispondente alle descrizioni. L'uomo veniva immediatamente bloccato dagli agenti.

Sul posto interveniva anche il proprietario dell'abitazione, il quale faceva presente che il suo appartamento era dotato di un duplice sistema di allarme con impianto di videosorveglianza connesso al proprio telefono cellulare, attraverso il quale si potevano immediatamente visionare le immagini dell'intrusione del ladro nell'abitazione. Le immagini permettevano agli operatori di polizia di accertare, con estrema certezza, che l'uomo appena bloccato corrispondeva all'autore del furto. In tasca l'uomo deteneva una torcia a pile funzionante.

Grazie all'immediato intervento della polizia e alla preziosa collaborazione del cittadino che è riuscito a fornire una dettagliata descrizione dell'autore del furto, gli operatori hanno potuto assicurare il responsabile alla giustizia. Si tratta di N-C., di 40 anni, di origini romene, ma residente nella vicina San Salvo ormai da tempo, con diversi pregiudizi di polizia, soprattutto per reati specifici contro il patrimonio e la persona. L'uomo veniva arrestato e accompagnato negli uffici del Commissariato per le formalità di rito e posto a disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa del giudizio per direttissima. Dovrà rispondere di furto aggravato.

L'arresto di ieri - sottolinea Capaldo - conferma quanto importante sia attuare nella quotidianità il cosiddetto concetto di sicurezza partecipata per un binomio cittadino-polizia di Stato vincente nella lotta contro il crimine".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
Spazio autogestito a pagamento
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi