Cambia lo scacchiere politico del Vastese: Lega primo partito in 13 comuni, M5S in 11, Pd solo in 1 - Rispunta Forza Italia. Alleanza Lentella-Palmoli per Moro
 
Vasto   Politica 11/02

Cambia lo scacchiere politico del Vastese: Lega primo partito in 13 comuni, M5S in 11, Pd solo in 1

Rispunta Forza Italia. Alleanza Lentella-Palmoli per Moro

La nuova mappa politica del VasteseRicordate l'oceano M5S originato dalle Politiche 2018 nel Vastese [LEGGI]? Non c'è più, la tornata elettorale per il rinnovo del consiglio regionale di ieri ha ridisegnato consistentemente lo scacchiere politico del territorio.

Un anno fa, i pentastellati si attestarono come prima forza politica in 27 comuni su 31 del territorio vastese. Le urne di ieri gliene hanno lasciati 11: Castiglione Messer Marino (39,03%), Montazzoli (37,13%), Tufillo (33,70%), Pollutri (32,83%), Villalfonsina (30,85%), Celenza sul Trigno (28,19%), Fresagrandinaria (27,56%), Roccaspinalveti (29,56%), Scerni (27,86%), San Salvo (26,14%) e Monteodorisio (24,87%).

Protagonista del vero exploit di questa tornata elettorale è indubbiamente la Lega di Salvini che è la lista più votata in 12 comuni. A guidare la classifica c'è Cupello con il 55,36%, un risultato influenzato dalla candidatura del primo cittadino e neoconsigliere regionale, Manuele Marcovecchio.
Escluso Cupello, la Lega ottiene la percentuale più ampia a Furci con ben il 44,68%; ampio vantaggio anche a Liscia,con il 39,82%. Gli altri comuni che hanno visto i leghisti primeggiare sono Gissi (33,97%), San Buono (Lega 33,09%), Casalbordino (32,12%), Guilmi (31,25%), Villalfonsina (30,85%), Schiavi d'Abruzzo (29,10%), Fraine (27,97%), Vasto (27,14%), Carpineto Sinello (26,94%) e Dogliola (25,76%).

Sullo scacchiere torna Forza Italia in tre comuni: Casalanguida col 50,09% (qui era candidato il sindaco Luca Conti che in provincia alla fine conterà 927 preferenze), San Giovanni Lipioni (30,26%) e Carunchio (24,45%). 

E al centrosinistra cosa resta? Le briciole soprattutto considerando l'unica lista di partito, quella del Pd, che primeggia solo a Torrebruna con il 35,51% (alle scorse Politiche erano 4 i comuni nei quali fu la più votata). Palmoli e Lentella votano in modo compatto per il sindaco di quest'ultimo, Carlo Moro, che con la lista civica Abruzzo in Comune raccoglie 952 preferenze in provincia. La lista (parallela al Pd) risulta, quindi, la prima in entrambi i comuni rispettivamente con il 44,26% e il 53,21%.

Infine, fuori dal coro, Castelguidone dove hanno si sono recati alle urne solo 152 aventi diritto su 532 e la lista più votata è stata quella di Progressisti per Legnini con il 18,3%.

CLICCA PER I DATI DAI SINGOLI COMUNI

Guarda le foto

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi