Dopo oltre 70 anni da calzolaio mastro Cesare Sonnini ha chiuso la sua bottega - Una vita di lavoro per l’artigiano vastese
 
Vasto   Personaggi 29/01

Dopo oltre 70 anni da calzolaio mastro Cesare Sonnini ha chiuso la sua bottega

Una vita di lavoro per l’artigiano vastese

foto di Chiara SantoroCon il 2019 Vasto perde una delle sue botteghe storiche. Ha infatti chiuso i battenti, con l'inizio del nuovo anno, il laboratorio del calzolaio Cesario Sonnini, per tutti mastro Cesare, che ha trascorso la sua vita immerso tra le scarpe. Era ancora piccolo, aveva circa 7 anni, quando ha iniziato ad andare a bottega per apprendere il mestiere di calzolaio. In un articolo di Giuseppe Catania si legge che Sonnini imparò l'arte, sin dal 1943, da mastro Vincenzo Cianci [LEGGI], altra figura storica tra gli artigiani della città. 

Poi un lungo percorso di formazione e lavoro, con la prima bottega in piazza Caprioli e poi il trasferimento vicino alla Villa Comunale. In oltre 70 anni di lavoro mastro Cesare ha confezionato su misura e riparato scarpe a generazioni di vastesi, accogliendo sempre tutti nella sua bottega con un grande sorriso. Nel 2016 è stato protagonista anche della mostra Lu Mastre, realizzata da Chiara Santoro, che ha raccontato questo antico e affascinante mestiere attraverso foto, documenti e attrezzi.

Ora, a 87 anni, mastro Cesare ha deciso di chiudere la sua bottega e concedersi il meritato riposo. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi