Tribunale, l’Ordine degli avvocati incontra Marsilio: "Accorpamento è soluzione alternativa" - Il candidato presidente: "Garantire il diritto alla giustizia"
 
Vasto   Politica 16/01

Tribunale, l’Ordine degli avvocati incontra Marsilio: "Accorpamento è soluzione alternativa"

Il candidato presidente: "Garantire il diritto alla giustizia"

Tribunali minori preservati nella pienezza delle loro funzioni o accorpameno. Sono le strade condivise dal Consiglio dell'ordine degli avvocati di Vasto che ha incontrato il candidato presidente del centrodestra, Marco Marsilio.

Per il consiglio dell'ordine è necessario che i tribunali minori (oltre a Vasto e Lanciano ci sono quelli di Avezzano e Sulmona) mantengano la pienezza delle funzioni; in alternativa c'è la soluzione prospettata dall'intesa tra il sindaco di Vasto, Francesco Menna, e il collega lancianese Mario Pupillo: accorpamento con Lanciano e funzioni separate, proposta che deve essere valutata dal ministero.

"Sulla salvaguardia dei tribunali – scrive l'Ordine – si ribadisce l’istanza di conservazione degli uffici giudiziari a tutela e sicurezza di un territorio che necessita in via crescente di un accesso immediato alla giustizia. La proposta di accorpamento avanzata dai sindaci di Vasto e Lanciano, priva di ogni comportamento campanilistico, è condivisa nella consapevolezza che i presidi giudiziari presenti sulla costa adriatica hanno un ruolo fondamentale e sono una presenza irrinunciabile. Alla luce di quanto affermato nel contratto di Governo, l’accorpamento risulta una soluzione alternativa confidandosi nella permanenza di tutti i nostri tribunali nella pienezza delle loro funzioni".

Sull'incontro in tribunale Marsilio (ospite della recente puntata di Time Out, GUARDA) non ha risparmiato critiche nei confronti del perenne regime di proroga: "È incredibile che i tribunali di Vasto e Lanciano, così come gli altri due minori abruzzesi, debbano restare in piedi per il terremoto. Se sono utili, lo sono sempre. Un'eventuale chiusura porterebbe alla desertificazione della giustizia in questo territorio così vasto. Penso anche ai cittadini di Schiavi d'Abruzzo, Castiglione Messer Marino ai quali non si può sottrarre il diritto alla giustizia. Gli ordini con i quali sto interloquendo in questi giorni mi hanno prospettato l'unificazione con la diversificazione delle sedi. Penso sia questa la soluzione migliore come avviene d'altronde nelle città". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
Spazio autogestito a pagamento
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi