Cinghiali davanti la porta di casa a Cupello, "Non ci sentiamo sicuri" - L’appello di una lettrice
 
Cupello   Attualità 04/01

Cinghiali davanti la porta di casa a Cupello, "Non ci sentiamo sicuri"

L’appello di una lettrice

Cinghiali fin davanti la porta di casa in pieno giorno. È quanto documentato da una lettrice di Cupello, Pamela, poco dopo le 10.30 di stamattina in via Aldo Moro, non lontano dalla statua di Padre Pio.

Gli animali erano cinque (possibile si trattasse di una madre con 4 figli), probabilmente alla ricerca di cibo. Come ci racconta l'autrice del breve filmato, non è la prima volta che accade. Durante l'estate i cinghiali scorazzano nel cortile durante la notte. Negli ultimi giorni, invece, forse spinti dalle temperature rigide, gli ungulati si presentano in pieno giorno. 

La famiglia che abita lì, così come il vicinato, non è tranquilla: "Quando apriamo la porta scappano dietro la siepe, ma solitamente sono vicino l'auto. Temiamo che possano essere pericolosi perché affamati, per questo speriamo che qualcuno intervenga".

QUESTIONE IRRISOLTA - Continua a essere un tema non risolto quello della massiccia presenza degli ungulati, nonostante le continue segnalazioni e gli incidenti causati dall'attraversamento di grandi arterie di comunicazione. La cronaca nazionale solo due giorni fa ha raccontato l'ultimo caso: sull'A1 tra Lodi e Casalpusterlengo un gruppo di cinghiali ha attraversato l'autostrada provocando un tamponamento a catena dal bilancio pesantissimo, un morto e una decina di feriti.
Sulla nostra Statale "Trignina" l'ultimo episodio risale all'8 dicembre [LEGGI].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi