L’Associazione Arma Aeronautica chiude l’anno con gli incontri ad Amendola e Roma - Per l’associazione vastese incontro con i vertici dell’Aeronautica Militare
 
Vasto   Attualità 17/12/2018

L’Associazione Arma Aeronautica chiude l’anno con gli incontri ad Amendola e Roma

Per l’associazione vastese incontro con i vertici dell’Aeronautica Militare

Esprime "soddisfazione e orgoglio" l'Associazione Arma Aeronautica di Vasto per "aver potuto portato il nome di Vasto fino ai massimi vertici dell'Aeronautica Militare e in un contesto internazionale, riportandone le eccellenze a Vasto a promozione AM".

Ad Amendola, lo scorso 11 dicembre, c'è stato un incontro con il comandante del 32° Stormo, Col. Davide Marzinotto che, "durante il colloquio con una ristrettissima delegazione AAA Vasto, manda con piacere un messaggio a tutto il mondo dei giovani studenti di Vasto sulle eccellenze e il ruolo di vertice e guida che l'Italia e il 32° stanno svolgendo in questo TLP, anche su necessità e richiesta dell'Europa. Un messaggio positivo per un alto esempio ai giovani studenti e le future generazioni sulle sfide del Paese e sull'enorme responsabilità, nei riguardi di altre nazioni, di essere avanti e rimanere avanti".

Il 4° Flying Course organizzato ad Amendola dal Tactical Leadership Programme di Albacete (Spagna) è un organismo militare internazionale a cui aderiscono 10 Nazioni (Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Gran Bretagna e Stati Uniti). Rappresenta oggi il polo di riferimento NATO nell'addestramento aero tattico congiunto e competenze leadership per sfide in moderni scenari operativi complessi, formando i futuri Mission Commanders, anche con interazioni di forze multinazionali aeree, navali e terrestri, con transizione a tecnologie di 5a generazione come l'F35. Sempre col pensiero rivolto ai giovani studenti futuro del Paese, il C.te Marzinotto, del TLP, ne sottolinea gli aspetti peculiari come la responsabilità che il singolo ha degli altri velivoli di altre nazioni, la conduzione di una squadra, di una formazione, che non è sempre la stessa ma mutevole in base agli scenari che si presentano, ritrovandosi a gestire tutti e tutto. 

L'incontro si è poi chiuso con il volo di oltre 20 aerei di diverse nazioni per l'addestramento TLP. "Ad Amendola abbiamo visto l'Italia, l'Europa e oltre, decollare insieme, dal suolo di casa nostra lanciati nel cielo di casa nostra, in formazione, in squadra - commentano i responsabili dell'associazione - . Abbiamo visto, nel rombo dei motori degli aerei, tuonare l'affiatamento di ragazzi italiani e di altre nazioni. Ad Amendola, attraverso l'Aeronautica, abbiamo visto un'Italia decisa, concreta, coraggiosa, forte, responsabile, avanzata, veloce. Ed è stata una commozione mai provata, vedere questa Italia”.

Dopo la tappa di Amendola, una delegazion dell'associazione vastese ha partecipato, alla Casa dell'Aviatore di Roma, alla presentazione del calendario AAA 70 Anni di NATO incontrando il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Gen. Alberto Rosso, "anch'egli a sottolineare a favore dei giovani l'influenza AAA nella promozione dell'Aeronautica e delle sue qualità organizzative, tecnologiche, umane e di valori. L'AAA Vasto ha ringraziato il Col. Marzinotto e i Generali Rosso e Sciandra per l'impeccabile accoglienza e la straordinaria disponibilità e in particolare per la costante e piena fiducia che l'AM sempre rivolge all'AAA".

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi