I primi 40 anni della Nuova Libreria, domani il brindisi - Germana Benedetti e Manuela Petroro: "I migliori collaboratori sono i lettori"
 
Vasto   Cultura 12/12/2018

I primi 40 anni della Nuova Libreria, domani il brindisi

Germana Benedetti e Manuela Petroro: "I migliori collaboratori sono i lettori"

"Giovedì 13 luglio la Nuova Libreria di piazza Barbacani a Vasto festeggia 40 anni di vita. Una vita fatta di sogni, entusiasmi, attese, cambiamenti e, come avevamo scritto in una nota in occasione del 35° anno, una vita di parole dette e ascoltate, scatole aperte e chiuse, una vita di letture ad alta voce, laboratori con i bambini, mostre e mercati, incontri con scrittori, nel tentativo di creare una realtà fondata sull’indipendenza e l’attenzione alle richieste dei lettori". Germana Benedetti ed Emanuela Petroro, titolari dello storico bookstore che si trova vicino al Castello Caldoresco, invitano tutti al brindisi di domani alle 19, per iniziare a festeggiare con qualche mese di anticipo.

"Che dire di questi ultimi cinque anni? La perdita di Lello, fondatore e collaboratore di sempre, ci ha privato di una parte dell'anima della nostra libreria. Per il resto abbiamo continuato a svolgere il nostro lavoro con immutata passione, pur tra le difficoltà che vivono tutte le librerie indipendenti in Italia, mettendo in primo piano un contatto diretto con i bambini e le scuole, grazie alla collaborazione con alcuni insegnanti.

Emanuela ha lasciato periodicamente lo status di libraia commerciante per iniziare, con la sua Valigia delle storie, un percorso che abbia come meta la formazione di nuovi lettori, proponendo le più belle e divertenti storie della letteratura mondiale, non pura carta colorata, ma pagine dove le parole pungono la curiosità, le emozioni e l'immaginazione dei piccoli lettori.

I migliori nostri collaboratori - sottolineano Germana e Manuela - siete voi che, apprezzando il nostro lavoro, venite in libreria, sfogliate i libri sui nostri scaffali e li saggiate prima di fare scelte. Il prossimo Natale può essere l'occasione per venire a trovarci e pensare a un dono-libro che parli di legami, affetto e cura. Ogni libro comprato da noi è un contributo a tenere in vita quella che voi chiamate la libreria storica della nostra città".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
 
  • Spazio autogestito a pagamento
 
 
  • Spazio autogestito a pagamento

Chiudi
Chiudi