"Tutto così in fretta", il primo romanzo civile di Paolo Mastri - La cronaca della Pescara degli anni ’70 con il caso Moro sullo sfondo
 
San Salvo   Cultura 06/12

"Tutto così in fretta", il primo romanzo civile di Paolo Mastri

La cronaca della Pescara degli anni ’70 con il caso Moro sullo sfondo

Licia Zulli con Paolo MastriUn romanzo civile nato dal permanere di grandi zone d'ombra sulla vicenda Moro, cornice temporale di questa storia di fantasia, e su altri fatti reali che hanno caratterizzato la storia di Pescara. Paolo Mastri, caporedattore de Il Messaggero Abruzzo, definisce così l'opera che segna il suo esordio narrativo, Tutto così in fretta.

Il libro è stato presentato ieri dall'autore intervistato da Licia Zulli al centro culturale "Aldo Moro" di San Salvo per la rassegna letteraria "Have a nice book!". 

La vicenda dello statista ucciso nel maggio del '78 fa da cornice temporale alla vicenda immaginaria ambientata a Pescara, in comune ci sono gli "ostacoli che si frappongono sulla strada per arrivare alla verità". 
Mastri, cronista, d'altronde ne sa qualcosa grazie al suo lavoro quotidiano, "Ho dovuto misurarmi con troppe, troppe, verità mancate, è un po' una mia ossessione". 

Di seguito l'intervista all'autore

 

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi