Consiglio comunale sospeso e chiusura del mattatoio, la minoranza attacca - La polemica di sei consiglieri comunali di centrodestra e lista civica Il nuovo Faro
 
Vasto   Politica 03/12

Consiglio comunale sospeso e chiusura del mattatoio, la minoranza attacca

La polemica di sei consiglieri comunali di centrodestra e lista civica Il nuovo Faro

Giangiacomo, d'Elisa, Suriani, D'Alessandro, Laudazi e Prospero"Vasto ed i cittadini vastesi meritano un'amministrazione competente, capace e rispettosa delle regole democratiche". Prosegue il botta e risposta tra maggioranza e opposizione sul Consiglio comunale sospeso martedì 27 dicembre per intemperanze. 

Dopo la replica del centrosinistra, che ha difeso il presidente dell'assemblea civica, Mauro Del Piano, e il consigliere Marco Marra, arriva oggi la controreplica firmata da sei esponenti del centrodestra e della lista civica Il nuovo Faro: "Avremmo voluto non perdere più tempo con atteggiamenti infantili che inducono quel che resta di una maggioranza litigiosa e divisa, che calpesta costantemente il regolamento consiliare, a tornare sulla sospensione dell'ultimo Consiglio comunale", scrivono in un comunicato Alessandro d'Elisa, Davide D'Alessandro, Guido Giangiacomo, Vincenzo Suriani e Francesco Prospero. "Eppure, la difesa del rissoso e indifendibile Marra, la difesa del Presidente Del Piano, che non ha mostrato la stoffa necessaria per "reggere" l'Aula, la consueta mistificazione della verità, ci costringono a ribadire che la minoranza ha fatto valere i diritti delle Istituzioni, della democrazia, mentre la maggioranza o quel che ne resta ha violato sistematicamente le regole e i diritti delle Istituzioni".

"MATTATOIO COSTA MENO DELLO STAFF" - "Con la chiusura del mattatoio, approvata con i soli voti della maggioranza (nonostante tra noi vi sia stata una astensione motivata) - scrivono in un'altra nota d'Elisa, D'Alessandro, Giangiacomo, Suriani e Prospero - l'amministrazione Menna ha deciso di far scendere il sipario su un altro servizio pubblico che, con uno studiato colpo di mano, si è voluto far morire gradualmente utilizzando la scusa dei 'troppi costi'.

Uno studiato teatro per far passare la chiusura come una operazione finalizzata al risparmio, salvo poi andare a vedere che su ben altro si annida uno spreco di soldi enorme. Con la chiusura del mattatoio, al netto del costo dei due dipendenti comunali che ovviamente resteranno a carico dell’ente, il Comune risparmierà circa 14.000 euro l’anno (differenza tra ricavi e spese di gestione al netto del personale).

Una cifra ridicola, se la paragoniamo alle attuali spese della amministrazione Menna, a cominciare dallo staff del sindaco. Uno staff di cui lo stesso primo cittadino ha sempre tessuto le lodi vantando di avere uno dei meno costosi del Centro Italia, ma sanno i vastesi quanto costa lo staff del sindaco? E soprattutto sanno che, ogni anno, costa circa sette volte di più rispetto al presunto risparmio del mattatoio che invece viene dismesso e chiuso, privando la città di un altro servizio?

Uno staff costituito oggi da quattro persone, tra cui anche un addetto stampa (la dottoressa Paola D'Adamo) di cui non è chiaro il ruolo, se si pensa che nella Pianta Organica municipale è già presente un altro addetto stampa, dipendente di ruolo assunto a tempo indeterminato.

Quindi ruoli che si sovrappongono, a spese del cittadino vastese. A cosa serve avere due addetti stampa, se non a curare una comunicazione, peraltro spesso contraddittoria e non scevra di errori, su Facebook e sul sito istituzionale dell'ente?

Quindi se da un lato si taglia un ennesimo servizio alla cittadinanza con la scusa del risparmio, dall'altro si continua a spendere sette volte tanto per il solo staff del sindaco Menna.

Nelle prossime settimane avvieremo un lavoro di seria verifica sull’utilità di uno staff che, secondo un primo calcolo, sembra costare oltre 80.000 euro l’anno, consapevoli che, col passare dei mesi, i vastesi si stiano rendendo conto di come venga gestita in modo approssimativo, costoso, fazioso e superficiale la macchina amministrativa della città di Vasto".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi