A Jerez ultimi test del 2018: per Iannone prosegue la ’conoscenza’ con l’Aprilia - Il pilota vastese sulla nuova moto con cui correrà nel 2019
CHIUDI [X]
 
Vasto   Sport 29/11

A Jerez ultimi test del 2018: per Iannone prosegue la ’conoscenza’ con l’Aprilia

Il pilota vastese sulla nuova moto con cui correrà nel 2019

Seconda giornata di test oggi a Jerez nell'ultimo appuntamento della MotoGp nel 2018. Dopo questa sessione sulla pista spagnola i box si chiuderanno e i team si daranno appuntamento per il 6 febbraio 2019 a Sepang, dove si svolgeranno i primi test del nuovo anno. Per tanti piloti che hanno cambiato scuderia è l'occasione per conoscere meglio la nuova moto così da fornire qualche indicazione ai tecnici sul lavoro da portare avanti nei prossimi mesi.

È così anche per Andrea Iannone che, dopo il debutto sull'Aprilia a Valencia [LEGGI], prosegue nel percorso di conoscenza con il suo nuovo team. Nella giornata di ieri il pilota di Vasto ha percorso 24 giri ottenendo l'11° posto in classifica, a poco più di un secondo da Petrucci - che ha fatto segnare il miglior tempo - ma è stato costretto a fare i conti con una caduta avvenuta in un punto veloce. Per lui una bella botta e un po' di dolore da smaltire prima di tornare in pista per la seconda giornata di test.

Tanti gli aspetti da curare su una moto, la Aprila RS-GP, che sembra avere ancora tanto potenziale da sviluppare. In un team che si sta arricchendo di tecnici di livello, oltre ad aver ingaggiato un pilota forte come Iannone, c'è la convinzione di poter crescere molto per arrivare a battagliare con i migliori.

Per il pilota vastese una bella sfida, dopo i due anni in Ducati, per tornare a lottare al vertice con una moto italiana. Dalla giornata di oggi il team guidato da Fausto Gresini attende altre indicazioni da Andrea Iannone e da Aleix Espargaro così da poter dedicare i mesi invernali allo sviluppo della moto per il 2019.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi