Si stacca un pezzo d’intonaco, recintata parte dell’atrio della scuola Spataro - Bosco: "Tecnici sono intervenuti". D’Elisa: "Quali i danni ?"
 
Vasto   Cronaca 28/11

Si stacca un pezzo d’intonaco, recintata parte dell’atrio della scuola Spataro

Bosco: "Tecnici sono intervenuti". D’Elisa: "Quali i danni ?"

Vasto, scuola Spataro: i calcinacci cadutiTransennata parte dell'atrio della scuola Spataro di Vasto. Ieri sono caduti calcinacci da una parete. Il distacco di una porzione d'intonaco, riverniciata di recente, nella parte sottostante la copertura di vetro e metallo è avvenuto ieri mattina dopo mezzogiorno. Nessuno si è fatto male.

La dirigente dell'Istituto comprensivo 1, Sandra Di Gregorio, ha subito attivato il responsabile della sicurezza, che ha contattato il Comune. 

"Sono stata avvisata solo stamattina", dice Anna Bosco, assessora alle Politiche scolastiche. "Ho subito allertato un ingegnere del settore Lavori pubblici, che è venuto sul posto a constatare la situazione". 

Sulla vicenda interviene nel pomeriggio il consigliere comunale di centrodestra Alessandro d'Elisa (gruppo misto): "Il comune di Vasto è stato informato già ieri pomeriggio verso le ore 17:30 dal sottoscritto e non solo stamattina come ha detto l'assessore Bosco. 
Infatti nel pomeriggio di ieri, non appena ne sono venuto a conoscenza, trovandomi in Comune perché impegnato nella seduta del Consiglio comunale, ho prontamente avvisato il dirigente di settore, Angela Erspamer, al fine di poter intervenire prontamente.
Mi sarei aspettato molta attenzione, già da ieri pomeriggio, con la scuola chiusa, un pronto ed urgente sopralluogo ed un eventuale intervento a garanzia della sicurezza e non un sopralluogo mattutino che ha prodotto un'imbarazzante comunicazione alla stampa.
Non crede l’assessore Bosco che tutti i genitori dei bambini che frequentano la scuola Spataro hanno il diritto dovere di sapere cosa sia successo? Che tipo di danni ci sono stati ? Cosa hanno detto o relazionato i tecnici comunali? Ci sono rischi per altri distacchi?".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi