Emergenza cinghiali, la petizione supera le mille firme - Duecento sottoscrizioni raccolte sabato a Pollutri
 
Vasto   Attualità 26/11

Emergenza cinghiali, la petizione supera le mille firme

Duecento sottoscrizioni raccolte sabato a Pollutri

Pollutri: attivisti del comitato Terre di Punta Aderci raccolgono le firmeCon le duecento di Pollutri, supera le mille firme la petizione sull'emergenza cinghiali nel Vastese. Il comitato Terre di Punta Aderci, presieduto da Michele Bosco, continua a raccogliere le sottoscrizioni di cittadini preoccupati dai danni causati dagli ungulati ai campi coltivati e agli automobilisti. 

"Partecipatissimo incontro - scrive in una nota Alessandro Roselli - con la cittadinanza di Pollutri, quello del 24 novembre durante la manifestazione Prosit Polu Uhtar per la raccolta firme sulla gestione di ungulati, al quale tutto il direttivo dell'associazione Terre di Punta Aderci si riunisce per ringraziare tutte le persone che con il loro contributo hanno sottoscritto la petizione, ma in particolar modo si ringrazia il sindaco di Pollutri, Antonio Di Pietro, per aver sposato fin da subito l'attività dell'associazione e con il quale si intende organizzare ulteriori appuntamenti tematici con la cittadinanza in merito al tema ungulati".

"Continua l'attività dell'associazione Terre di punta Aderci, il cui direttivo nelle ultime settimane ha incontrato alcuni imprenditori locali, che sposano le iniziative proposte dall'associazione. Tra queste la campagna di sensibilizzazione sul problema ungulati, l'organizzazione di eventi socio culturali, la mappatura delle attività turistico-ricettive e commerciali esercenti nell'area della riserva e limitrofe. Prosegue inoltre l'azione di raccolta firme per la gestione ungulati, Infine, l'associazione ha presentato e protocollato al comune di Vasto la richiesta di poter inserire un proprio rappresentante all'interno del Comitato di gestione della Riserva, con l'intento di contribuire alla tutela e allo sviluppo del territorio nel rispetto degli interessi di chi lo vive quotidianamente".


Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi