"La vita di otto donne speciali nella loro normalità": il 24 novembre "Ritratti di donne" - L’iniziativa a cura della parrocchia di San Nicola
 
San Salvo   Eventi 19/11

"La vita di otto donne speciali nella loro normalità": il 24 novembre "Ritratti di donne"

L’iniziativa a cura della parrocchia di San Nicola

Ritratti di donne nasce da un’idea realizzata lo scorso anno scolastico, dalla Parrocchia di San Nicola in collaborazione con l’Istituto Superiore "Mattioli" di San Salvo e che, alla vigilia della giornata internazionale della Violenza contro le donne, abbiamo pensato di riproporre a tutta la comunità sansalvese.

La vita di otto donne speciali nella loro normalità che hanno avuto il coraggio di vivere la vita senza rassegnarsi e così hanno segnato in qualche modo la storia dell’umanità.

Un’occasione di riflessione che aiuti tutti ad una maggiore consapevolezza che la violenza contro le donne non è un fenomeno di natura episodica, né emergenziale, ma è un problema di tipo culturale che ha radici profonde in stereotipi antichi che ingabbiano uomini e donne in corazze fragili che si trasformano in violenza.

Un ideale luogo di educazione alla parità che non vuol dire superare la differenze, ma che cerca di valorizzare la differenza nella logica del rispetto, della pari dignità, della reciprocità.

Ecco perché raccontare ritratti di donne che nella loro diversità hanno saputo scrivere pagine indelebili di scoperte educative e scientifiche, di poesia, di forza e coraggio, di amore e di perdono.

Un momento di incontro per la comunità sansalvese sostenuto dal parroco, don Beniamino Di Renzo e dalla dirigente Annarosa Costantini che vede coinvolte otto splendide donne: Simona Battista, Rosita Buda, Stefania Ciocca, Francesca Di Marco, Elvira Mucilli, Barbara Palmisciano, Mirna Salvatore e Anna Santoro e con loro i giovanissimi della Parrocchia di San Nicola, gli studenti del Mattioli di San Salvo, e lo staff tecnico dell’Azione Cattolica.

Tutti insieme uniti dall’idea che possiamo e dobbiamo cambiare la storia perché ciascuno possa fare della sua vita un capolavoro.
Vi aspettiamo sabato 24 novembre (ore 18.30) nell’auditorium, Paolo VI.

Angela Strippoli

Commenti




 

 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi