Oltre 2 chili di hashish nell’auto e in casa, ex dirigente di calcio patteggia 3 anni - La sentenza
 
Vasto   Cronaca 14/11/2018

Oltre 2 chili di hashish nell’auto e in casa, ex dirigente di calcio patteggia 3 anni

La sentenza

Vasto, 9 luglio 2018: la conferenza stampa del commissario Capaldo dopo l'arrestoTre anni di reclusione. Ha patteggiato la pena Chatiri Said, l'ex dirigente di una squadra di calcio giovanile di Ortona arrestato dalla polizia di Vasto il 9 luglio scorso mentre usciva dall'autostrada A14: nell'auto, gli agenti del commissario capo Fabio Capaldo avevano trovato un chilo e 600 grammi di hashish, altri 600 nella perquisizione domiciliare [LEGGI]. Le indagini sono state coordinate dal sostituto procuratore Gabriella De Lucia. 

Tramite il suo avvocato, Gianni Menna, l'uomo ha chiesto il patteggiamento della pena.

Ieri mattina gip del Tribunale di Vasto, Italo Radoccia, ha accolto la richiesta della difesa, cui la pubblica accusa, rappresentata dal procuratore Giampiero Di Florio, ha dato parere positivo.

L'ex dirigente calcistico ha già trascorso due mesi in custodia cautelare a seguito dell'arresto della scorsa estate. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

Spazio autogestito a pagamento
Spazio autogestito a pagamento
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi