A Vasto il concerto della Banda del primo reggimento Granatieri di Sardegna - Si concludono le celebrazioni per il centenario della fine della Grande Guerra
CHIUDI [X]
 
Vasto   Eventi 14/11

A Vasto il concerto della Banda del primo reggimento Granatieri di Sardegna

Si concludono le celebrazioni per il centenario della fine della Grande Guerra

Si concluderanno sabato 17 novembre le celebrazioni organizzate a Vasto per il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale inizate lo scorso 20 ottobre.

Al mattino, alle 10.30, nella Sala Consiliare del Palazzo di Città, alle ore 10,30, è in programma un convegno curato dall’Ordine degli Avvocati dedicato a due temi: “L’evoluzione del Diritto Penale Militare” affidato al prof. Ugo Terracciano, e “La difesa del soldato nella legge penale militare di guerra” di cui parlerà l’avv. Giacomo Nicolucci. A seguire in aula il concerto dell’Orchestra Giovanile dell’Istituto Comprensivo 2 “Gabriele Rossetti”. Nel corso della stessa mattinata ci sarà la premiazione del Liceo Artistico “Pantini-Pudente” che ha partecipato al concorso a tema lanciato in occasione di queste celebrazioni dalle associazioni combattentistiche e d’arma.

Sabato pomeriggio, per iniziativa delle associazioni combattentistiche e d’arma, ci sarà un altro ricordo dei caduti con la partecipazione della Banda del Primo Reggimento Granatieri di Sardegna di Roma. Alle ore 16,00, dinanzi alla chiesa di San Michele Arcangelo, patrono della città, si formerà un corteo che attraverserà Viale della Rimembranza, dedicato ai giovani caduti vastesi nella Prima Guerra Mondiale, per poi raggiungere il il monumento ai caduti, in piazza Caprioli, dove ci sarà la cerimonia della deposizione di un omaggio floreale. All'appuntamento parteciperà il vastese generale di corpo d'armata Massimiliano Del Casale, Presidente del Centro Alti Studi Militari per la Difesa di Roma. 

Alle ore 18.30 la Banda del Primo Reggimento Granatieri di Sardegna terrà un concerto dedicato ai Caduti della Grande Guerra al Politeama Ruzzi (corso Italia).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi