Fermato dalla polizia con hashish e marijuana, 16enne agli arresti domiciliari - Controlli straordinari del territorio
 
Vasto   Cronaca 02/11

Fermato dalla polizia con hashish e marijuana, 16enne agli arresti domiciliari

Controlli straordinari del territorio

Il commissario capo Fabio CapaldoUn 16enne di Vasto è agli arresti domiciliari dopo essere stato trovato in possesso di sostanza stupefacente che la polizia ha ritenuto fosse desinata allo spaccio. L'arresto è avvenuto durante i servizi "straordinari di controllo del territorio che hanno interessato, in particolar modo, l’area urbana della città di Vasto. Personale del Commissariato e del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, ha effettuato servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere, con particolare riguardo agli illeciti legati allo spaccio delle sostanze stupefacenti.

Le pattuglie - spiega il commissario capo Fabio Capaldo - inizialmente hanno intensificato l’attività di controllo del territorio perlustrando le vie cittadine, con particolare attenzione nei luoghi dove è maggiore la concentrazione di banche e attività commerciali. Successivamente sono state distribuite nei punti nevralgici della città, in quelle aree urbane particolarmente sensibili ad episodi di illegalità".

Nel corso del servizio, "nel transitare nel parcheggio pubblico di via Conti Ricci, gli operatori hanno notato dei giovani colloquiare tra loro con fare sospetto. Uno di questi, alla vista della Polizia, si disfaceva fulmineamente di un involucro nascondendolo dietro un pilastro dello stesso parcheggio.

Immediatamente gli operatori recuperavano quanto precedentemente occultato rinvenendo un bilancino di precisione, perfettamente funzionante, nr. 2 confezioni di cellophane, contenente sostanza solida marrone, verosimilmente hashish, di circa 53 grammi, un attrezzo utilizzato per la suddivisione della sostanza e grammi 0,7 di sostanza verosimilmente marijuana. A questo punto i poliziotti si portavano presso l’abitazione del minore (di anni 16) e, in presenza dei genitori, effettuavano la perquisizione domiciliare nel corso della quale rinvenivano nr. 61 bustine in cellophane trasparente, di piccole dimensioni, destinate a contenere la sostanza stupefacente destinata allo spaccio".

Il giovane è stato tratto in arresto e "collocato agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio". 

Inoltre, nel corso dei controlli, sono state identificate 72 persone, elevate 5 contestazioni al codice della strada, controllati 56 veicoli e ritirati 2 documenti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi