Sviene per le esalazioni di azoto: "Provvidenziale il tempestivo intervento dei colleghi" - L’episodio avvenuto in uno stabilimento di Fresagrandinaria
 

Sviene per le esalazioni di azoto: "Provvidenziale il tempestivo intervento dei colleghi"

L’episodio avvenuto in uno stabilimento di Fresagrandinaria

È stato il tempestivo ed efficace intervento dei colleghi a salvare il 38enne ingegnere vastese rimasto coinvolto in un incidente sul lavoro all’interno dello stabilimento della Temprasud, azienda che si occupa di trattamenti termici nella zona produttiva di Fresagrandinaria. A ricostruire quanto accaduto, per conto dell’azienda, è l’avvocato Giacomo Cerullo. “Ieri era in corso l’intervento della ditta esterna a cui la Temprasud ha affidato la manutenzione dei silos dell’azoto”.

Come da procedura l’ingegnere stava accompagnando il manutentore nel controllo che avviene attraverso una finestrella per l’ispezione, posta su un fianco del serbatoio. A quel punto “per un’iniziativa autonoma del dipendente, non necessaria proprio perchè l’azienda aveva incaricato la ditta esterna - prosegue l’avvocato Cerullo -, il 38enne si è introdotto nella cisterna” che era vuota ma dove erano rimasti dei residui non quantificabili di azoto. Sono bastati un paio di respiri a far perdere i sensi al 38enne che poi è rimasto a terra andando in principio di asfissia.

“Il tecnico che era con lui - spiega Cerullo - ha immediatamente dato l’allarme agli altri dipendenti che, nel giro di pochi istanti, sono riusciti a tirarlo fuori e hanno avviato le manovre di rianimazione cardiaca e di ventilazione automatica. Il personale è infatti qualificato per il primo soccorso e la rianimazione cardiopolmonare. L’azienda è all’avanguardia in tema di sicurezza sul lavoro, sono presenti tutte le precauzioni necessarie e tutti i dipendenti seguono costantemente corsi di aggiornamento”.

Il tempestivo intervento dei suoi colleghi e il contestuale arrivo dell’ambulanza del 118 ha quindi evitato gravi conseguenze per l’ingegnere che ha presto ripreso i sensi. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco di Vasto. “Dopo tutti gli accertamenti clinici effettuati ieri sera e questa mattina non sono state evidenziate complicazioni. Lui ha ripreso le forze e sta bene. Nei prossimi giorni potrà già fare ritorno a casa”. Una disavventura che, fortunatamente, si è conclusa bene. “La dirigenza e i dipendenti dell’azienda hanno voluto esprimere la loro vicinanza per il collega incappato in questo episodio. A nome dell’azienda voglio esprimere apprezzamento per il rapido intervento sia dei primi soccorritori che del personale del 118 e del pronto soccorso di Vasto per il tempestivo intervento che si è rivelato fondamentale”.

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi