L’europarlamentare vastese Daniela Aiuto lascia il M5S: "ci chiedono anche la password di Facebook" - Intervista a "La Stampa", poi il comunicato stampa
 
Vasto   Politica 10/10

L’europarlamentare vastese Daniela Aiuto lascia il M5S: "ci chiedono anche la password di Facebook"

Intervista a "La Stampa", poi il comunicato stampa

L'eurodeputata Daniela Aiuto lascia il Movimento 5 Stelle. La notizia era circolata nelle prime ore di stamattina con una lunga intervista rilasciata al quotidiano La Stampa. Nell'intervista la Aiuto parla di "molte difficoltà di dialogo e tante restrizioni anche personali durante il suo mandato, anche nella fase dell’auto-sospensione".

Tra queste invasioni di campo la vastese rivela anche la richiesta da parte della Casaleggio di consegna della propria password di Facebook. A chiedergliela, sostiene l'europarlamentare abruzzese, fu l'intermediaria per l'Europa, Cristina Belotti che oggi si trova nel ministero del Lavoro con il vicepremier Di Maio: "La Belotti chiese a tutti noi eletti di consegnare la password di accesso alle nostre pagine Facebook. Lei voleva avere il potere di cancellare qualunque post ritenesse poco opportuno. Io ovviamente non gliela diedi, ma tanti altri sì".
Le restrizioni della sfera personale non si limiterebbero solo a questo, nella stessa intervista la Aiuto dice: "Entrano nelle nostre vite perché possono decidere il successo o l’affossamento mediatico del singolo eletto. Si è arrivati anche a dire a qualche mia collega come doveva truccarsi o vestirsi".

Da qualche minuto, la stessa europarlamentare ha ufficializzato l'uscita dal M5S con un comunicato stampa: "Daniela Aiuto ha contribuito fortemente, come portavoce in Europa, alla costruzione dell’immagine, della forza e del consenso che hanno portato nei mesi scorsi il MoVimento al Governo. Oggi, invece, si dichiara amareggiata come politico e come donna per essere stata lasciata ai margini del MoVimento senza ragione.
L’On. Daniela Aiuto proseguirà, in ogni caso, nel rispetto dei suoi elettori e della sua stessa persona il mandato ricevuto con l’impegno di sempre, a difesa dei valori e degli ideali che ha sempre perseguito, mai cambiando l’atteggiamento di rispetto e integrità sempre tenuto nelle commissioni che l’hanno vista protagonista, così come il mio percorso politico può ben testimoniare. L’Europarlamentare nel congedarsi dal M5S ringrazia comunque i vertici per l’opportunità avuta, così come per il futuro sosterrà a distanza i molti amici e colleghi che lascia nel MoVimento".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi