Fermati a Vasto senza permesso di soggiorno: due giovani egiziani rimpatriati dai carabinieri - Dai controlli è emerso un decreto di espulsione della Prefettura di Frosinone
 
Vasto   Cronaca 05/10

Fermati a Vasto senza permesso di soggiorno: due giovani egiziani rimpatriati dai carabinieri

Dai controlli è emerso un decreto di espulsione della Prefettura di Frosinone

Sono stati rimpatriati in Egitto i due stranieri irregolari fermati a Vasto dai carabinieri della Compagnia di Vasto. I due, di 20 e 22 anni, si trovavano già da tempo sul territorio italiano senza  però avere il permesso di soggiorno. I militari del nucleo operativo e radiomobile li hanno fermati nella notte tra mercoledì e giovedì mentre camminavano per le vie dalla città.

Poichè erano sprovvisti di documenti sono stati fatti controlli più approfonditi dai militari coordinati dal maggiore Amedeo Consales, in collaborazione con il Commissariato di Vasto.

È emerso come sui due, identificati attraverso foto segnaletiche ed impronte digitali - poichè avevano dichiarato generalità discordanti -, pendesse già un decreto di espulsione emesso dalla prefettura di Frosinone. Non avendo un lavoro nè tantomeno un permesso di soggiorno, i giovani egiziani non potevano stare in Italia.

I carabinieri li hanno accompagnati dinanzi al giudice di Pace di Chieti, competente per materia, che ha convalidato il provvedimento di espulsione avviando le procedure per il rimaptrio. I due giovani sono stati quindi accompagnati dagli uomini della compagnia di Vasto presso l'aeroporto di Roma Fiumicino dove sono saliti sul volo che li ha riportati al Cairo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi