"Un presepe per Genova": l’iniziativa dell’associazione San Paolo - Il concorso
 
Vasto   Attualità 03/10

"Un presepe per Genova": l’iniziativa dell’associazione San Paolo

Il concorso

(foto associazione di promozione sociale San Paolo)"Per tenere viva la tradizione del presepe e non far dimenticare la tragedia di Genova, l'Associazione di promozione sociale San Paolo organizza un concorso di presepi online denominato Un presepe per Genova". Lo annuncia in un comunicato il direttivo del sodalizio che ha sede nell'omonimo . 

La partecipazione al concorso è gratuita e dovrà essere inviala alla seguente e-mail: luciobassoritucci@gmail.com <luciobassoritucci@gmaiI.com>.

I realizzatori di presepi, singoli o in gruppo, potranno scegliere tutte le tematiche inerenti alla natività.

Potranno partecipare: parrocchie, associazioni, enti; scuole o istituti; famiglie o singoli cittadini. I partecipanti dovranno inviare un'e-mail, contenente una foto del presepe e i dati dell'autore, entro il giorno 23 dicembre 2018.

L'organizzazione provvederà a mettere on line, al momento della ricezione nell’apposito sito e su Facebook, le foto dei presepi, il nome e la città dell'autore. La valutazione delle opere in concorso sarà effettuata da una commissione di tecnici, nominata dal direttivo dell'associazione di promozione sociale, tenendo conto anche del numero delle preferenze che il presepe riceverà. La decisione della giuria è insindacabile. Verranno premiati i primi tre di ogni sezione.

A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione. I presepi, risultanti vincitori, verranno esposti per un anno all'interno della sede dell'A.P.S. San Paolo, mettendo su schermo le foto e i nomi dei vincitori. Inoltre le foto dei presepi vincenti, verranno pubblicate sulla rivista Il Presepio.

A ciascun vincitore verrà consegnata una targa ricordo. La premiazione si svolgerà nel mese di Gennaio 2019 presso la sede dell'A.P.S. San Paolo di Vasto. Verrà pubblicato un avviso con settimana di anticipo rispetto alla premiazione. Saranno presenti autorità civili e religiose". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi