Alla villa comunale arriva la giostra ’inclusiva’ donata dall’associazione Un Buco nel tetto - Permetterà a tutti i bambini di giocare insieme senza barriere
CHIUDI [X]
 
Vasto   Attualità 27/09

Alla villa comunale arriva la giostra ’inclusiva’ donata dall’associazione Un Buco nel tetto

Permetterà a tutti i bambini di giocare insieme senza barriere

Sarà inaugurata nei prossimi giorni la nuova giostra "inclusiva" installata nell'area giochi della villa comunale di Vasto. Una giostrina con una piattaforma al livello del terreno e costruita in modo che possano accedervi comodamente sia i bambini con disabilità che normodotati per giocare insieme.

Il nuovo gioco è stato acquistato e donato al Comune di Vasto dall'associazione Un Buco nel tetto, da anni impegnata in azioni di solidarietà sul territorio a favore di tante realtà, grazie ai fondi ricevuti dal 5x1000. Una giostra che potesse "far giocare insieme i nostri amici speciali e i loro amici" era un desiderio dell'associazione da tanto tempo.L'occasione propizia è stata rappresentata dalla riqualificazione dell'area giochi da parte dell'amministrazione comunale che, per interessamento dell'assessore Barisano, ha anche provveduto a realizzare uno scivolo per l'accesso delle carrozzelle al parco giochi.

La nuova giostra alla villa comunale è solo una delle iniziative che l'associazione vastese ha realizzato grazie ai fondi del 5x1000 in quella che in associazione chiamano "solidarietà a km.0". Nei mesi scorsi sono state donate delle nuove poltroncine per il reparto oncologia dell'ospedale di Vasto e un dondolo per diversamente abili e un gonfiabile che prossimamente verranno installati all'Oratorio Salesiano. E poi c'è un'iniziativa di prevenzione dell'alzheimer per gli ospiti della casa di riposo Sant'Onofrio e un progetto con la Fattoria sociale Il Recinto di Michea legato all'orticoltura.

Tanti progetti dedicati alla città, e altri ce ne saranno in futuro, accompagnati dal motto su cui si fonda l'azione dell'associazione: "Basta poco per donare tanto".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi