Nell’imbuto di piazza Fiume luna park e polemiche - Malumori dei residenti. Olivieri: "Fiera di San Michele andava fatta sul lungomare"
 
Vasto   Attualità 25/09

Nell’imbuto di piazza Fiume luna park e polemiche

Malumori dei residenti. Olivieri: "Fiera di San Michele andava fatta sul lungomare"

Vasto Marina, piazza Fiume: lavori di allestimento del luna parkTra i tir e le giostre, piazza Fiume è diventata un imbuto. Il luna park di San Michele, spostato da via dei Conti Ricci a Vasto Marina per motivi di sicurezza [LEGGI], ha iniziato a prendere forma domenica. Come accade a Vasto ad ogni festa patronale, anche quest'anno le polemiche accompagnano l'imminente avvio del festeggiamenti. 

FAVOREVOLI E CONTRARI - Commercianti e operatori turistici si sono espressi favorevolmente già la scorsa settimana. Lo hanno fatto anche ufficialmente tramite il presidente del consorzio Vivere Vasto Marina, Massimo Di Lorenzo.

Ma, quando le giostre e i tir che le trasportano hanno cominciato a confluire in piazza Fiume e sui piazzali della stazione ferroviaria abbandonata, i malumori dei residenti della zona hanno iniziato a serpeggiare. I loro dubbi si riassumono in tre domande: è sicuro sistemare mezzi pesanti, chioschi e attrazioni a pochi metri dalle case? L'area di risulta antistante l'ex scalo ferroviario - una striscia d'asfalto lunga e stretta (e con un cantiere recintato che ne riduce di un quarto lo spazio) - offre la necessaria sicurezza, anche in condiderazione del fatto che, viste transenne e recinzioni, c'è un solo varco per entrare e uscire? L'unica area parcheggio rimasta vuota, quella a nord della stazione, offre una sola via d'accesso (la salita da via Zara) e una sola via d'uscita (la stradina a nord del ponte); basteranno a garantire l'ingresso e il deflusso delle auto senza imbottigliare il traffico? 

OLIVIERI E LAUDAZI: "FIERA RIDOTTA A MERCATO" - Il consigliere regionale Mario Olivieri e il consigliere comunale Edmondo Laudazi (Il nuovo Faro) attaccano la Giunta di centrosinistra, parlando di "fantasiosa ubicazione delle giostre nell’angusto e trasandato piazzale di Marina di Vasto, né l’eccessivo importo di spesa destinato all’evento da parte dell’Amministrazione comunale. Si tratta infatti di una non condivisa e scadente gestione delle risorse che almeno, in questo caso, sottende al solito misero tentativo di cambiare un andamento già deprimente.

Vogliamo però, allineandoci all’intendimento di modificare ciò che non va, stigmatizzare in maniera decisa la organizzazione della fiera degli ambulanti tenutasi in questo fine settimana.
Una manifestazione che ha perso ogni forma di originalità ipotizzata oltre trent’anni fa e che si riduce, attualmente, ad una mera ripetizione dei mercati settimanali che si tengono nella nostra città tutti i sabati in viale D’Annunzio e tutti i mercoledì alla 167. Non ci sembra quindi possibile continuare a paralizzare molte migliaia di persone bloccate all’interno di una casba che trasforma viale Giulio Cesare e traverse in un pericolosissimo imbuto.

I fantasiosi amministratori di Vasto invece di pronarsi ai desiderata dei sindacati di categoria, avallando un’operazione meramente speculativa, spostino questa manifestazione presso il lungomare di Vasto Marina che in questa stagione ha disponibilità di spazi idonei e di servizi", polemizzano Olivieri e Laudazi, secondo cui l'amministrazione Menna "si preoccupa solo di lobbies fornendo fumo negli occhi per mascherare inefficienza, incapacità e disinteresse verso la cosa pubblica".

NAVETTA GRATIS - Il Comune ha istituito un servizio di trasporto gratuito da piazza Verdi e via Crispi fino al luna park per i giorni 27, 28, 29 e 30 settembre. La navetta partirà ogni 20 minuti, dalle 19 a mezzanotte. 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi