Gol e prestazioni di spessore: ottimo inizio di stagione per Roberto Inglese con il Parma - Il giocatore vastese è già un punto di riferimento per i gialloblu
 
Vasto   Sport 23/09

Gol e prestazioni di spessore: ottimo inizio di stagione per Roberto Inglese con il Parma

Il giocatore vastese è già un punto di riferimento per i gialloblu

Inglese a San Siro - foto di Giuliano MarchiscianoInizio di stagione più che positivo per Roberto Inglese. Due gol in cinque giornate ma soprattutto prestazioni di spessore con la sua nuova maglia, quella del Parma tornato in serie A con l'obiettivo di riannodare i fili con una storia importante dopo anni di purgatorio. L'attaccante vastese, dopo il ritiro con il Napoli di Ancelotti, ha percorso la via Emilia negli ultimi giorni di mercato per accasarsi, in prestito, alla corte di mister D'Aversa. Titolare fisso al centro dell'attacco parmense, Inglese ha bagnato l'esordio in campionato con il bellissimo gol nell'esordio in campionato contro l'Udinese.

Poi prestazioni di assoluto livello contro Juve e Inter (a cui si riferiscono le foto di Giuliano Marchisiano in gallery) con tanta grinta, sportellate con i difensori e un repertorio tecnico che è in costante evoluzione. Ieri, nell'anticipo di campionato contro il il Cagliari, il numero 45 ha aperto le marcature, con un guizzo da rapace d'area regalando un dispiacere al suo ex allenatore al Chievo, Rolando Maran. A completare la missione-vittoria per il Parma ci ha pensato poi Gervinho. 

Sorrisi in casa Parma per un avvio di stagione che ha portato 7 punti in cinque partite ad una squadra che, nel suo ritorno nella massima serie, ha come obiettivo innanzitutto il raggiungimento della quota salvezza. Ma, viste le premesse, c'è da star certi che i gialloblu sapranno togliersi ben altre soddisfazioni nel corso di questo campionato. Inglese è già un beniamino dei tifosi del Parma che si stanno godendo questa ottima partenza della loro squadra.

E chissà che, a suon di gol e prestazioni importanti, Inglese non coqnuisti l'attenzione del commissario tecnico Roberto Mancini per vestire la maglia azzurra in tempi in cui l'attacco della Nazionale è molto sterile e a caccia di punti di riferimento. Fino ad oggi il 26enne attaccante vastese è stato a Coverciano per gli stage di Ventura e, un anno fa, per le sfide contro Macedonia e Albania. Ora i tempi sono finalmente maturi per salire un ulteriore gradino in una carriera partita da lontano e vissuta sempre conquistandosi ogni traguardo con sudore e tanta passione.

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi