Tartaruga liberata dopo le cure: torna in mare nel 4° anniversario del salvataggio dei capodogli - L’iniziativa per ricordare lo spiaggiamento delle balene
 
Vasto   Ambiente 12/09

Tartaruga liberata dopo le cure: torna in mare nel 4° anniversario del salvataggio dei capodogli

L’iniziativa per ricordare lo spiaggiamento delle balene

Vasto: la tartaruga liberata stamani nel mare antistante Punta PennaQuattro anni fa, il 12 settembre 2014, una catena umana di soccorsi salvò 4 dei 7 capodogli spiaggiati a Punta Penna. Oggi, su quella stessa spiaggia, che si trova all'ingresso della Riserva naturale di Punta Aderci, quegli eventi sono stati ricordati in un appuntamento tra studenti e organizzazioni ambientaliste, cui hanno partecipato il sottosegretario all'Ambiente della Regione Abruzzo, Mario Mazzocca, il presidente del Centro studi cetacei, Vincenzo Olivieri, il direttore dell'Arta Abruzzo, Francesco Chiavaroli, e l'amministrazione comunale di Vasto, rappresentata dal sindaco, Francesco Menna, e dalle assessore Paola Cianci e Anna Bosco. 

Al termine della mattinata, 4 imbarcazioni sono partite dal porto di Punta Penna per liberare in mare una testuggine che, dopo essere stata ferita da un'elica, è stata ricoverata e riabilitata di recente nel Centro recupero tartarughe marine Luigi Cagnolaro di Pescara. 

Il video della liberazione di Feroce, uno splendido esemplare della sprcsp Caretta caretta, e l'intervista al presidente del Centro studi cetacei, Vincenzo Olivieri.

Guarda il video

Commenti


Video - Punta Aderci, tartaruga liberata dopo le cure

Intervista di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

 

Chiudi
Chiudi