A piedi lungo la costa da Francavilla al Biotopo di San Salvo: torna ’Cammina per il Parco’ - Due giorni di camminate, studio e incontri
 
Vasto   Attualità 07/09

A piedi lungo la costa da Francavilla al Biotopo di San Salvo: torna ’Cammina per il Parco’

Due giorni di camminate, studio e incontri

Nel fine settimana torna, per il sesto anno, Cammina per il Parco, l’evento promosso da WWF Frentano e IAAP per tenere accesa e viva l’attenzione sull’istituzione del Parco Nazionale della Costa Teatina e per la promozione della Via Verde. Si parte da Francavilla al Mare nei pressi del Palazzo Sirena sabato mattina per arrivare nel pomeriggio di domenica 9 settembre presso il Biotopo Costiero Mediterraneo.

Una lunga passeggiata di 72 chilometri lungo la costa del Parco Nazionale della Costa Teatina istituito nel 2001 per coglierne pregi e difetti di uno dei più bei tratti di costa dell’Adriatico il quale, in una manciata di chilometri, offre lunghe spiagge di sabbia e ciottoli, falesia a picco sul mare, boschi di lecci e pinete e molto altro. Gli storici ideatori dell’iniziativa, Marco Terrei e Andrea Natale, saranno accompagnati da un gruppo di giovani frentani amanti del trekking e dell’ecoturismo e da alcuni ricercatori che collaborano con l’Università del Molise i quali aiuteranno raccoglieranno dati su specie e habitat presenti e osservabili, oltre a rispondere alle svariate domande che gli abitanti e i turisti porranno loro, a segnalare eventuali comportamenti anomali o usi impropri del territorio. "A differenza delle altre edizioni questa, di soli due giorni,  si caratterizza per la presenza dei cantieri della Via Verde che impediscono ai camminatori di passare lungo l’ex tracciato ferroviario", spiegano gli organizzatori.

La prima tappa si concluderà, dopo aver percorso il lungo tratto di spiaggia di sabbia che da Francavilla va fino alla località Lido Riccio, ad Ortona nei pressi della Spiaggetta della Ritorna, luogo caro alla cittadinanza che vi trascorre i pomeriggi all’ombra del faro della capitaneria di Porto. La seconda tappa, durante la quale i camminatori copriranno il tratto di costa da Punta Aderci fino a San Salvo passando per le piccole calette presenti lungo questo tratto, terminerà presso il Biotopo Costiero del Giardino Botanico Mediterraneo. 

Nell’ambito delle due giornate si svolgeranno due incontri aperti al pubblico:
- sabato 8 settembre, a Ortona nell'ex Convento Sant’Anna ad Ortona, sala Rotary, si terrà, dalle ore 17 alle ore 19 il workshop “Cambiamenti Climatici e il progetto PACC”  al quale parteciperanno il dott. Tommaso Pagliani del Centro di Documentazione Conflitti Ambientali Abruzzo e il dott. Piero Di Carlo dell’università G. D’Annunzio.

- Domenica 9 settembre, San Salvo Biotopo Costiero del Giardino Botanico Mediterraneo dalle 17 alle 18 si terrà il seminario dal titolo “Conservazione , Gestione e valorizzazione del patrimonio naturalistico della Riserva Marina di Vasto: criticità e soluzioni” al quale parteciperanno il dott. Iannotta Francesco e la dott.ssa Maria Carla de Francesco, entrambi del centro Studi Demetra project onlus, università del Molise. Dalle 18 alle 19 si terrà il seminario “Spiaggia o riserva? Turismo e conservazione nelle riserve naturali costiere”  al quale parteciperà la prof.ssa Angela Stanisci del Dipartimento di bioscienze e territorio dell’università del Molise.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi