Alla Vastese bastano 12 minuti: 3-0 all’Avezzano e primo brindisi in Coppa - Coppa Italia serie D
 
Vasto   Sport 02/09

Alla Vastese bastano 12 minuti: 3-0 all’Avezzano e primo brindisi in Coppa

Coppa Italia serie D

La festa per uno dei golDodici minuti di fuoco bastano alla Vastese per chiudere i conti. Con un bruciante avvio di secondo tempo, Fiore e compagni si aggiudicano il derby con l'Avezzano e superano il turno, regalando la prima soddisfazione al pubblico dello stadio Aragona.

Primo tempo equilibrato. Le squadre si annullano a centrocampo per buona parte della frazione. I padroni di casa esercitano una supremazia territoriale, ma non riescono a pungere.

La Vastese prova a sorprendere la linea difensiva a tre (che spesso diventano 5) dei marsicani con le verticalizzazioni per Shiba e Fiore. Al 12', su un lancio di Ridolfi, il numero 9 viene anticipato di un soffio da Fanti, che esce al limite dell'area e rinvia di piede.

L'Avezzano costruisce la sua prima azione degna di nota al 18': cross di Besana dalla fascia sinistra, Pellecchia stoppa e tira dal limite. Sopra la traversa. Per il resto, succede poco o nulla.

Al ritorno in campo, i biancorossi piazzano subito l'uno-due micidiale e poi triplicano, blindando il risultato. Tutto in meno di un quarto d'ora. Tutto sotto la curva D'Avalos.

È trascorso appena un minuto e mezzo, quando D'Alessandro si incunea da sinistra nella difesa avversaria e, al limite dell'area piccola, spara a botta sicura. Fanti respinge, D'Alessandro ribadisce in rete. 

I biancoverdi cercano di reagire subito. D'Eramo prova l'iniziativa personale e trova lo spiraglio a sinistra. Da 6-7 metri lascia partire un diagonale diretto al primo palo. Morelli respinge.

Ma ora la squadra di Palladini quando spinge fa male agli avversari. All'8' il raddoppio. Cross di Ridolfi, Napolano incorna e trafigge Fanti sul secondo palo.

Il numero 7 della Vastese, quattro minuti più tardi, confeziona il traversone su cui si avventa De Meio che, di controbalzo, incrocia a fil di palo. È il 3-0.

Il risultato è al sicuro. Molti capovolgimenti di fronte. Gli ospiti provano a riaprire la partita al 38', ma è alta la conclusione di Pellecchia su assist di Schirone.

È più pericolosa la formazione di Palladini, quando ribalta velocemente il fronte. Il palo nega al diagonale di Shiba la gioia della rete.

Dopo 4 minuti di recupero, biancorossi sotto la curva a raccogliere la prima ovazione della stagione da un pubblico in cui aumentano speranze e aspettative di vivere un campionato di vertice.

Formazioni - VASTESE (4-3-3): Morelli; De Meio, Del Duca, Molinari, Ispas (45' st Colitto); Ridolfi (24' st Stivaletta), D'Alessandro, Pagliari; Fiore (31' st Leonetti), Shiba (43' st Scutti), Napolano (16' st Giampaolo). All. Palladini.

AVEZZANO (3-4-3): Fanti; Bisegna, Di Gianfelice (12' st Schirone), Sbardella; Di Paolo (24' st De Roccis), Bisegna, Bianciardi (9' st Alessandro), Besana M. (9' st Puglielli); Pellecchia, Dos Santos, D'Eramo. All. Giampaolo.

Arbitro: Ursini di Pescara, guardalinee Andreano di Foggia e De Gregorio di Isernia.

Reti: 1' st D'Alessandro, 8' st Napolano, 12' st De Meio.

Note: angoli 4-4. Recupero 0' pt, 4' st. Spettatori circa 800.

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi